NA≥DOP, due concerti il 29 dicembre ed il 2 gennaio.

0
62

na-dop-napoli-da-ora-in-poi-9-750x400Martedì 29 dicembre e sabato 2 gennaio, doppio appuntamento a Napoli per i concerti  di NA≥DOP – NAPOLIDAORAINPOI, a cura di Gabriella Rinaldi.

CONCERTO 29 DICEMBRE ORE 19 – SALA DEL CAPITOLO DI SAN DOMENICO MAGGIORE, NAPOLI – INGRESSO 7 ( nell‘ambito della rassegna del Comune di Napoli: NAtività – Natale 2015)

CONCERTO 2 GENNAIO 2016 ORE 19 – CHIESA DI SANT’ANIELLO A CAPONAPOLI, NAPOLI – INGRESSO 10 ( nell‘ambito della rassegna NA≥DOP Di Voce in Canto di NAPOLIDAORAINPOI)

CON GABRIELLA RINALDI, ANNALISA MADONNA, FIORENZA CALOGERO, DEVA, CRISTINA PUCCI, ANTONELLA MONETTI. DIREZIONE ARTISTICA DI BRUNELLA SELO

na-dop-napoli-da-ora-in-poi-9-750x400PREVENDITA ON LINE SU: 

HTTP://WWW.AZZURROSERVICE.NET/BIGLIETTI/CANTI-DI-NATALE-DAL-MONDO/

NA≥DOP – NAPOLIDAORAINPOI è un progetto multimediale che ruota intorno a tre cardini: musica, luoghi d’arte e cultura del cibo.

Nato da un’idea di Gabriella Rinaldi, cantante, autrice e producer partenopea, NAPOLIDAORAINPOI vede la partecipazione di quindici artiste dalle sensibilità diverse (tra queste insieme a Gabriella Rinaldi, Brunella Selo, Cristina Donadio, Katres e Annalisa Madonna) impegnate in percorso alternativo: dalla ricerca di nuove idee per la musica partenopea sino ad una possibile ricostruzione della geografia musicale di Napoli per una visione tutta al femminile e al di fuori dei circuiti canonici.

La prima produzione di NA≥DOP è “Di Voce in Canto – Vol I”, la compilation dove sono raccolti i brani realizzati e/o interpretati dalle quindici artiste. Molti inediti, nati per il progetto, alcuni editi e/o completamente riarrangiati. Dal melting pot elettronico alla reinterpretazione di brani del primo ‘900 in chiave moderna o jazz; dal lounge al pop sofisticato; dalla canzone d’autore al rock e al jazz strumentale. Un lavoro che manifesta la volontà delle artiste di cantare la propria Napoli in un immaginario reset“ della visione oleografica e folkloristica che ammanta la città; e che attraverso le loro voci ne mette in luce i mille volti e le infinite sfumature.

I due concerti “Canti di Natale dal Mondo” di Napolidaorainpoi, saranno ospitati nel centro storico, patrimonio dell’Unesco, allinterno di due meraviglie partenopee: la Sala del Capitolo nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, teatro dello spettacolo del 29 dicembre, e la chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli (palcoscenico della serata del 2 gennaio).

L’inizio di entrambi i concerti è previsto alle ore 19.

Con la direzione artistica di Brunella Selo, le voci di Gabriella Rinaldi, Annalisa Madonna, Fiorenza Calogero, Deva, Cristina Pucci e Antonella Monetti si uniranno alle note di Max Carola (chitarra), Pino Chillemi (mandolino e chitarra), Ilario Franco (basso el.), Salvatore Torregrossa (tastiere e fisarmonica), Antonino Talamo (percussioni), Gianluca Rovinello (arpa) e Marcello Vitale (chitarra battente e cuatro) per cantare le festività. Un’incursione nella tradizione canora mondiale spaziando dai canti irlandesi, andini, portoghesi e anglosassoni per omaggiare infine la canzone popolare napoletana.

Il concerto del 29 dicembre 2015 è realizzato nell‘ambito della rassegna del Comune di Napoli NAtivitàNatale 2015. Il costo dell’ingresso è di sette euro.

Il concerto del 2 gennaio 2016, nella Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli, è realizzato nell’ambito della rassegna „Di Voce in Canto“, il ciclo in 6 appuntamenti di NA≥DOP (da novembre 2015 a marzo 2016) che fa del luogo restituito alla città da Legambiente la sua casa madre.

Durante la rassegna sono previste degustazioni nel portico di prodotti tipici del territorio e visite guidate della Chiesa prima del concerti.

Il costo è di dieci euro (degustazione inclusa).

Prevendita on line su:

http://www.azzurroservice.net/biglietti/canti-di-natale-dal-mondo/

Entrambi i concerti di “Canti di Natale dal Mondo” godono del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con Legambiente.

LASCIA UN COMMENTO