'O Curt Festival Party, venerdì 27 a San Domenico.

0
32

T-e7d058a7a77fea56c502ac5f62571d6a-699x261Ritorna dopo due anni il Festival del cortometraggio ‘O Curt, iniziativa del progetto “Napoli Città Giovane: i giovani costruiscono il futuro della Città”, realizzato nell’ambito dei Piani Locali Giovani – Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani. Venerdì 27 alle 19 nel Convento di San Domenico Maggiore si terrà l’anteprima con proiezioni di cortometraggi, performance artistiche e la presentazione del bando di concorso. Nell’occasione saranno annunciati i membri della giuria che sarà presieduta dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì. La rassegna, giunta alla XIV edizione, si svolgerà dal 19 al 22 novembre all’Institut français di Napoli e si avvarrà del contributo di idee ed esperienza dei principali Istituti di cultura a Napoli. Tra gli ospiti internazionali si annuncia la presenza del maestro georgiano Mikhail Kobakhidze, autore culto di film brevi, cui sarà dedicata una retrospettiva.

‘O Curt si è imposto nel corso delle sue tredici edizioni come appuntamento di rilievo nel calendario dei festival cinematografici nazionali. Dopo due anni di assenza l’assessorato ai Giovani del Comune di Napoli ha deciso di riproporlo. L’organizzazione è affidata all’associazione culturale Tycho che l’allestirà con la Mediateca Santa Sofia, ideatrice della rassegna nel 1996. ‘O Curt Festival Party rientra tra gli appuntamenti del Giugno Giovani e offrirà un assaggio di quanto avverrà a novembre. Nella Sala del Capitolo del Convento di San Domenico Maggiore, resa ancor più suggestiva dalle riproduzioni digitali delle opere di Raffaello della “Mostra Impossibile” (promossa dall’associazione Pietrasanta Polo culturale), saranno proiettati alcuni fra i migliori cortometraggi delle passate edizioni, opere inedite, e altri contributi audiovisivi. Mentre nel Chiostro, proseguendo in un confronto ideale tra pittura e cinema, cinque artisti, tra i più promettenti disegnatori segnalati dalla Scuola italiana di Comix, realizzeranno dal vivo locandine ispirate ad altrettanti corti di Kobakhidze, che saranno poi esposte all’Istituto francese nel corso della rassegna.

All’anteprima interverranno l’assessore ai Giovani del Comune di Napoli Alessandra Clemente, il direttore della Mediateca Santa Sofia Francesco Napolitano e la presidente dell’associazione Tycho Claudia Pascotto. Nell’occasione sarà aperto il bando di concorso, pubblicato sul sito www.ocurt.it, con partecipazione gratuita e chiusura fissata al 15 settembre. Agli intervenuti sarà offerto un cocktail di saluto.

L’invito

LASCIA UN COMMENTO