Parlamento Europeo, Patriciello relatore per PPE su know how e dati satellitari.

0
41

patriciello-aldoAldo Patriciello, europarlamentare molisano di Forza Italia, sarà “relatore ombra” per il gruppo del Partito popolare europeo su due proposte di direttive del Parlamento europeo e del Consiglio. L’eurodeputato forzista è stato incaricato di esporre il punto di vista dei Popolari su due importanti dossier che saranno, nelle prossime settimane, al vaglio della Commissione industria, ricerca e energia: la direttiva sulla protezione del know-how riservato e quella concernente l’utilizzo per finalità commerciali dei dati provenienti dai satelliti di osservazione della Terra.

“Sono due proposte sulle quali sarà necessario fare un approfondito ed accurato lavoro in Commissione, anche in virtù dell’impatto che esse avranno sulle Pmi e sulle aziende che operano nel settore spaziale”, ha dichiarato Patriciello. “In un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando – ha spiegato l’europarlamentare – credo sia importante migliorare le condizioni nelle quali le imprese svolgono la propria attività. I dossier in questione si muovono lungo questa direzione: mi auguro quindi che si possa trovare una posizione condivisa tale da permettere la loro rapida approvazione in aula”.

Il dossier sulla protezione del know-how mira, in estrema sintesi, a tutelare maggiormente i diritti di proprietà intellettuale, consentendo quindi alla piccola e media impresa di essere più competitiva e di attrarre in tal modo maggiori investimenti in materia di ricerca e sviluppo, specie da parte del settore privato. Il secondo dossier invece si occupa del possibile utilizzo, per finalità commerciali, dei dati provenienti dai satelliti di osservazione della terra. Una proposta di direttiva che rappresenterebbe una considerevole occasione di sviluppo industriale per tutte le aziende che operano nel settore spaziale e per la cui assegnazione a Patriciello decisiva è risultata essere la sua attività nell’ambito spaziale portata avanti nella precedente legislatura.

“Stiamo parlando – ha aggiunto Patriciello –  di tematiche di importanza strategica per il futuro industriale dell’Unione e che potrebbero avere un importante ruolo nell’avvio di una nuova stagione per il futuro della ricerca e dell’innovazione in Europa. Desidero ringraziare – ha concluso l’eurodeputato forzista – tutti i colleghi che hanno voluto affidarmi un incarico certamente impegnativo, ma allo stesso tempo significativamente stimolante e su cui intendo lavorare con il massimo impegno”.

LASCIA UN COMMENTO