La poesia contemporanea alla Federico II, primo incontro venerdì 6 a Porta di Massa dedicato a Pasolini.

0
51

SEGNAPOSTO-BIG_POETIDal secondo dopoguerra la poesia italiana ha conosciuto una profonda trasformazione di forme e contenuti.

È un patrimonio importantissimo, di grande prestigio internazionale, che però tanti continuano a ignorare o a conoscere superficialmente.

Muovendosi tra spazi universitari e aule scolastiche, l’Università di Napoli Federico II invita alla comprensione e all’ascolto delle maggiori voci poetiche degli ultimi decenni attraverso il ciclo di incontri ‘La poesia contemporanea alla Federico II‘.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto F2 Cultura, programma culturale che l’Ateneo federiciano propone alla sua comunità, alla cittadinanza e alle scuole. Sono cinque gli appuntamenti in programma.

Il primo incontro è dedicato all’opera di Pier Paolo Pasolini che tra gli anni Quaranta e gli anni Settanta del Novecento di è mosso su una vasta gamma di esperienze formali, dalla scrittura in dialetto friulano alla sperimentazione in un italiano “parlato” e al confronto col grande modello di Dante Alighieri.

Sarà Antonio Saccone, professore ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea presso la Federico II, a ‘Leggere Pasolini poeta‘, venerdì 6 marzo 2015, alle 16, nell’Aula Piovani del Dipartimento di Studi Umanistici, in via Porta di Massa, 1, a Napoli.

Con l’incontro del 6 marzo F2 Cultura vuole dunque introdurre gli studenti e i cittadini al vero e proprio corpo-a-corpo che Pasolini ha realizzato con la società italiana attraverso la tradizione poetica nazionale.

Il secondo appuntamento si terrà giovedì 12 marzo, alle 16, presso il Liceo scientifico “Ettore Majorana”, in via A. Gatto, 6, a Pozzuoli (NA). Corrado Calenda parlerà di ‘Dante nella poesia del secolo XX

LASCIA UN COMMENTO