Pompei, boom di visitatori per le sei domus restaurate.

0
26

Pompei, folla di visitatori in via dell'AbbondanzaOltre settemila visitatori domenica 27 dicembre e più di 6mila 200 nella giornata del 28. A Pompei è assalto alle nuove domus, con file ovunque e un fiume di visitatori che ha invaso in questi giorni di festa la via dell’ Abbondanza, dove si affacciano le sei case appena restaurate, inaugurate la Vigilia di Natale dal premier Renzi  insieme con il ministro della cultura Franceschini.

“Veramente tanta gente, ma senza problemi, c’è stato un turismo civile e ordinato”, commenta soddisfatto all’ANSA il soprintendente Massimo Osanna. Folla dappertutto, soprattutto nella strepitosa Fullonica di Stephanus, il grande laboratorio per il lavaggio e la tinteggiatura dei tessuti. E file ordinate di persone davanti a tutti gli ambienti appena riaperti al pubblico. Anche se al momento, riferisce Osanna, la domus più gettonata, sembra essere quella di Paquius Proculus con le scritte elettorali sulla facciata e gli strepitosi pavimenti colorati delle sue stanze. Qui, proprio per la delicatezza dei mosaici appena restaurati, i visitatori devono seguire una sorta di percorso guidato su stuoie e il monitoraggio all’ingresso è particolarmente attento per evitare assembramenti eccessivi.

Restaurate con circa 3 milioni di euro del Grande Progetto Pompei, le sei nuove case, spiega il soprintendente, sono state riaperte tutte insieme “perché nel loro complesso offrono uno spaccato straordinario di quella che doveva essere la vita nella citta romana negli anni subito prima che l’eruzione del Vesuvio, nel 79 dopo Cristo, la seppellisse con le sue ceneri”.

Rispetto allo scorso anno, l’incremento di visitatori nelle feste di Natale per il sito archeologico campano è stato decisamente notevole:  + 15%  nella giornata del 26 dicembre ( 2014: 5.163/ 2015: 5.892);

+ 56% nella giornata del 27 dicembre (2014: 4.528/ 2015: 7.085) e  + 29% nella giornata del 28 dicembre (2014: 4.824/ 2015: 6.216)

LASCIA UN COMMENTO