“Presente Infinito” / La soglia dell’evento Presentazione del progetto e del volume giovedì 19 al MADRE.

0
104

Giovedì 19 marzo, alle ore 18:00, presso la Sala delle Colonne (primo piano) del Museo MADRE, si terrà la presentazione del progetto e del libro fotografico “Presente Infinito”  (Franco Cosimo Panini Editore) di Marcello De Masi, Luigi Fiano, Lorenzo Martelli, Alvise Raimondi, Sebastiano Raimondo e Giovanni Scotti, sei autori che hanno scelto di condividere un percorso comune.

Nel corso dell’incontro, dal titolo La soglia dell’evento, interverranno insieme ai sei autori anche i fotografi  Giovanni Chiaramonte e Sandro Scalia, introdotti dal direttore del MADRE Andrea Viliani.

Uniti da una sensibilità e da un modo di guardare il mondo, ma con uno sviluppo personale delle proprie poetiche, questi sei fotografi hanno deciso di presentarsi al pubblico attraverso l’unione di queste due parole – Presente Infinito – come riflesso della complessità del loro pensiero, della loro opera e poetica, al contempo profondamente immerse nel reale e animate da stimolo prospettico e di proposta. Le sequenze fotografiche dei sei autori (documentate nel libro) esprimono, quindi, sia la necessità per ogni autore di presentarsi individualmente ma al contempo di indicare il risultato di un costante confronto, frutto di un’azione condivisa. Nel corso dell’incontro i sei fotografi daranno un’anticipazione anche del progetto “Napoli 2015 – Nuova Luce” a cui stanno lavorando, nuovamente insieme.

Marcello De Masi

Nasce a Napoli il 5 Maggio 1987. Si trasferisce a Milano all’età di 19 anni, dove consegue la laurea magistrale in Televisione, Cinema e New Media presso l’Università IULM con una tesi, seguita dal professor Giovanni Chiaramonte, intitolata La Fotografia italiana e la Triennale: un personale viaggio tra fotografia, cinema e architettura.

Luigi Fiano

Nasce a Caserta il 16 febbraio 1979. Vive e lavora a Milano dove alla ricerca personale affianca il lavoro editoriale collaborando con diverse riviste nazionali e internazionali. Da diversi anni concentra la sua ricerca sul paesaggio e sui tipi di relazioni che con esso instaura l’essere umano.

Lorenzo Martelli

Nasce a Milano il 6 aprile 1986. Durante gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera entra in contatto con l’ambiente culturale della libreria e galleria milanese MiCamera.  Vicino alla figura e all’opera di Giovanni Chiaramonte, porta avanti progetti personali e collabora con alcuni giovani autori italiani tra i quali i fotografi presenti in questa mostra. Ha esposto in Italia e negli Stati Uniti.

Alvise Raimondi

Nasce in provincia di Perugia, nel 1984.  Conosce la fotografia attraverso il maestro Edgardo Abbozzo, artista poliedrico e strenue sperimentatore di tecniche legate alla camera oscura.  Prosegue gli studi alla facoltà di Architettura di Siracusa, poi a quella di Cesena, dove studia con Massimo Sordi. Collabora con l’Istituto di Cultura di Savignano sul Rubicone, che organizza il festival di fotografia SI_Fest.

Sebastiano Raimondo

Nasce nel 1981 a Gangi, nelle Madonie, per poi trasferirsi a Palermo e frequentare la Facoltà di Architettura. Fondamentale l’incontro con i fotografi e docenti Giovanni Chiaramonte e Lorenzo Mussi, con i quali comincia a dedicarsi totalmente alla fotografia di paesaggio. Nel 2009 è stato autore di Avere luogo–Immagini di un’idea di paesaggio. Nel 2010 realizza il lavoro Uma ponte a Lisbona, dove ha terminato gli studi. Nel 2013 ha pubblicato Sob a luz do sol também os sons brilham articolo e fotografie per la rivista “Passagens”, un viaggio nei luoghi periferici della città di Lisbona.

Giovanni Scotti

Giovanni Scotti nasce a Napoli nel 1978. Nel 2007 si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli e nel 2009 si trasferisce a Milano, dove consegue il Master in Photography & Visual Design presso NABA/Forma. Partecipa ad alcune residenze in Italia e all’estero, tra cui ARI1 presso l’Accademia di Belle Arti e Design Università di Lubiana e il Mountain Photo Festival. Nel 2014 inizia la sua collaborazione con la Galleria PrimoPiano di  Napoli. Selezionato al Festival Photissima 2014 Torino “Time Out” con il progetto La città del disincanto, ha esposto presso PAN di Napoli; Complesso del Vittoriano, Roma; Pala Riviera, S. Benedetto del Tronto (III Expo d’Arte Contemporanea MCdA); Catacombe di S. Gennaro, Napoli (Paleocontemporanea 2013); SI FEST #23 (Laboratorio Italia).

 

Info: www.presenteinfinito.it.

Per informazioni (lunedì-venerdì, 09:00-18:00; sabato, 09:00-14:00):

Tel. + 39 081 19313016 

Email info@madrenapoli.it

LASCIA UN COMMENTO