Quartograd, poker al Nuova Ischia.

0
181

12665600_10208489714784319_136816419_nAllo stadio Giarrusso si affrontano, per la XX giornata del girone B, ASD Quartograd e Nuova Ischia. Dopo il pareggio interno contro la Rocchese, Pasquale Capuano è alla ricerca di tre punti che riporterebbero il Quartograd in corsa per i play off. Coperta cortissima per i flegrei che devono fare a meno degli squalificati Rinforzi, Cerqua, De Vivo e Maddaluno e con Maradona fuori per infortunio.

Le chiavi del centrocampo vengono dunque consegnate a Baiano e Dente con Vacca che scala come terzino destro; Nasti e Gaeta esterni, Falivene, Cotena e Saady a completare la difesa. In avanti il solito duo Rizzo-Capuano. La posta in palio è alta e la Nuova Ischia ha bisogno di punti per riprendersi dal periodo negativo. La partita è molto equilibrata con un ritmo altalenante che non concede grande spettacolo. La prima occasione giunge al 19’, quando Paradiso si ritrova la sfera tra i piedi e la calcia alta sopra la traversa a due passi da Liccardo. Il Quartograd risponde con Rizzo che, in scivolata, non riesce ad appoggiare in rete il cross basso di Capuano. Al 30’ la prima vera occasione del match: Vacca crossa dalla bandierina, Rizzo salta più in alto di tutti e schiaccia per terra di testa ma Terese si supera e si salva in calcio d’angolo. Al 44’ la rete del vantaggio. Il direttore di gara assegna un calcio di punizione a due in area di rigore per un retropassaggio di un difensore ospite: Nasti la tocca per Capuano che, con un colpo da biliardo, appoggia la sfera in rete. La prima frazione di gioco termina 1-0. Nella ripresa, la Nuova Ischia accenna ad una reazione ma è nuovamente il Quartograd a trovare la rete. 57’, Capuano raccoglie la respinta di un corner e crossa velocemente in area di rigore, Vacca s’inserisce e di piatto destro, al volo, batte Terese. Splendida la rete del terzino flegreo che porta il risultato sul 2-0. La Nuova Ischia accusa il colpo e due minuti dopo subisce anche la terza rete: Capuano è bravo ad inserirsi e ad approfittare di una respinta corta della difesa. Il mancino del fuoriclasse flegreo beffa nuovamente l’incolpevole Terese. Trani prova a riaprire il discorso con un tiro di mancino sul quale s’impegna Liccardo. All’86’, la rete che chiude definitivamente la partita: Rizzo serve Di Fraia che scappa sul filo del fuorigioco e a tu per tu con Terese non sbaglia. 4-0, partita conclusa. Grande prestazione per i flegrei, sempre padroni del campo e mai in difficoltà. Le giocate di Nasti e il sacrificio di Vacca sono la dimostrazione che la squadra sta bene e non ha accusato il pareggio interno della gara precedente. Da valutare le condizioni di Liccardo, sostituito a gara in corso, e di Capuano per una botta rimediata in un contrasto. La corsa per i play off è appena cominciata.

Tabellino: ASD Quartograd(4-4-2): 1 Liccardo (80’ Marini), 2 Vacca, 3 Dente, 4 Saady, 5 Cotena, 6 Falivene, 7 Gaeta (72’ Di Fraia), 8 Nasti, 9 Rizzo, 10 Capuano (60’ Biscardi), 11 Baiano. A disp.: De Biase, Sannino, Savarese, Frangioni. All.: Pasquale Capuano Nuova Ischia(4-3-3): 1 Terese, 2 Del Deo, 3 Silvitelli, 4 Paradiso, 5 Calise, 6 Milone, 7 Trani (68’ Polito), 8 Varchetta, 9 Di Costanzo (72’ Muscariello), 10 Mazzella (24’ Mendil), 11 Matarese. A disp.: Fiore, Arrigoni, Scannapieco. All.: Isidoro Di Meglio Marcatori: Capuano, Vacca, Capuano, Di Fraia Ammoniti: – Espulsi: – Arbitro: Paolo Roselli sez. Avellino; 1° ass. Matteo Capozzi, 2° ass. Marco Scaglione sez. Napoli Spettatori: circa 300

LASCIA UN COMMENTO