Questione meridionale, un tema ancora più attuale, sabato 30 al Tribunale di Nola a cura dei Lions Club di Capua e Marigliano.

0
151

Lions-Convegno-Nola-30-gen-2016-page-001I Lions Club di Capua e Marigliano, hanno deciso di aprire una seria riflessione sulla annosa, ma quanto mai attuale, Questione Meridionale .

L’ appuntamento è per SABATO 30 GENNAIO, alle ore 10,00, a Nola, nell’ Aula Magna del Tribunale ( PROGRAMMA in allegato).
Dopo i saluti  delle autorità lionistiche e delle istituzioni locali,  interverrà Salvo Iavarone, Presidente CONFASSOCIAZIONI INTERNATIONAL, assieme ad Adriano Giannola, presidente Svimez, e Gigi Di Fiore, inviato del quotidiano Il Mattino.

Si cercherà  di capire come mai in qualunque segmento lo si esplori, il Sud appare penalizzato  ( cito i recenti provvedimenti sulle Università, piuttosto che i dati sugli investimenti esteri. Anche le scelte fatte dalle FS sui piani di sviluppo dell’ alta velocità non sembrano incoraggianti ).

Ma basta con le lamentele fini a sé stesse. Tanti cittadini sono stanchi dei cori negativi, e desiderano attivarsi per far bene. Si cercherà di cogliere questo spirito positivo.

Uno dei problemi più complessi ed annosi della storia d’Italia dall’uni-dall’unità ai nostri giorni è la “questione meridionale” riproposta, quest’anno, come Service distrettuale dei Lions: “Il Sud e la questione meridionale: problema obsoleto o ancora attuale?”.

La domanda, retorica e provocatoria, testimonia in maniera chiara l’interesse dei Lions per il proprio territorio.

Nell’ottica del motto dei Lions “We Serve”, dell’art. 118 della Costituzione italiana nonché della Legge Regionale n. 12 datata 1/7/2011 sulla Cittadinanza attiva, i Clubs di Capua Casa Hir-ta e di Marigliano, accomunati da unità d’intenti, hanno organizzato un convegno con il duplice scopo di sollecitare l’attenzione al proble-ma da parte delle Autorità istituzionali e di fornire ai giovani presenti una visione chiara della questione nonchè la speranza di un futuro mi-gliore.

LASCIA UN COMMENTO