Regione, Sommese: no a riforme calate dall'alto.

0
46

sommeseL’assessore alle Autonomie Locali Pasquale Sommese ha convocato ieri nella sala giunta di via S. Lucia la Conferenza Permanente Regione – Autonomie Locali della Campania.

Presenti oltre all’assessore Sommese, i rappresentanti delle amministrazioni provinciali della Campania, le associazioni rappresentative dell’Anci, la lega delle cooperative ed i componenti del CAL.

Tema dell’incontro l’attuazione della L. 56/2014 in materia di delega di funzioni alle Province, nell’ambito di una più complessiva riflessione sulle prossime scadenze  che riguardano il processo di riforma delle Autonomie Locali.

I partecipanti hanno espresso la loro piena soddisfazione per essere stati chiamati al confronto ed allo stesso tempo l’assessore Sommese ha espresso la sua soddisfazione per l’esito dei lavori e per i diversi contributi da parte degli intervenuti.

“Vogliamo essere assolutamente collaborativi con il Governo – dichiara l’assessore Sommese – per affrontare questa impegnativa sfida di riforme ma, e lo diremo apertamente a Roma durante il prossimo tavolo di confronto in sede di Conferenza Unificata stato-regioni, tutte le riforme dovranno essere frutto di condivisione tra tutti i soggetti interessati e non dovranno esserci scelte calate dall’alto. Anche per questo la Regione Campania, diversamente da quanto hanno fatto altre regioni che hanno proposto ricorso avverso alla legge 56/14, non ha ritenuto di impugnare le disposizioni concernenti la trasformazione delle Province in enti elettivi di secondo livello, ma ha ritenuto invece di impugnare tutte le disposizioni concernenti l’istituzione delle Città Metropolitane che diventerebbero avulse così dal contesto regionale e soggette al volere centrale”.

LASCIA UN COMMENTO