Ricerca e formazione applicate alle scienze motorie e sportive, convegno all'Università Parthenope con la partecipazione di Giffoni Experience.

0
32

Locandina sport e saluteDal 26 al 28 settembre l’Università degli Studi di Napoli Parthenope ospiterà il convegno “Ricerca e formazione applicate alle scienze motorie e sportive”, una tre giorni di confronto sull’attività motoria e sportiva a tutto tondo.

Il convegno tratterà svariati temi che vanno dall’insegnamento dell’Educazione Fisica nelle scuole, alle nuove acquisizioni in campo di tecnica dell’allenamento e performance sportiva, dei risvolti psicologici del coaching delle nuove metodologie integrate per la valutazione della forma fisica e della lotta al doping, dei risvolti giuridici ed economici legati allo sport e all’indotto economico che esso determina.

Nell’ambito del convegno sarà inoltre ampiamente affrontato il tema dell’attività motoria che promuove la salute e il benessere (Attività Fisica Adattata) e la formazione di nuove figure professionali nel campo della AFA.

Tale ambito professionale, già in forte crescita in Europa, costituisce attualmente una valida prospettiva professionale per i laureati in Scienze Motorie in ambito socio-sanitario con riferimento all’impiego dell’Attività Motoria Adattata quale strategia per la promozione della salute e del benessere sia nell’ambito di patologie croniche non trasmissibili sia anche in soggetti affetti da patologie oncologiche.

L’evento si configura anche come una proficua occasione di scambio e di confronto tra i molteplici operatori del mondo dello sport e del fitness anche allo scopo di riflettere sulla creazione di nuove possibilità di lavoro e di impresa. Sono previsti oltre 100 speaker italiani e stranieri, numerosi studiosi di fama internazionale nell’ambito delle Scienze Motorie e Sportive, con la presenza di esponenti del mondo politico, dello sport, della scuola oltre che delle istituzioni locali.

All’incontro, venerdì 26 settembre, parteciperà anche il Giffoni Experience in quanto realtà di riferimento per i giovani. Il Gff da anni porta avanti campagne di sensibilizzazione per una corretta alimentazione e per un sano stile di vita. Sport e salute, ad una prima lettura, possono apparire come tematiche distanti rispetto alla mission principale di Giffoni Experience (centrata sul discorso culturale intorno alla cinematografia per ragazzi), ma che invece si inscrivono perfettamente in un percorso più globale che da anni ha intrapreso il nostro evento. Non è un caso che già da diversi anni il festival di Giffoni sia stato scelto come evento di punta per parlare di argomenti legati strettamente al concetto di salute delle giovani generazioni.

Già da diverse edizioni, Giffoni Experience si è fatto promotore di campagne di sensibilizzazione riguardo alla corretta alimentazione e alla scelta di uno stile di vita sano. Il progetto Gnam con la Regione Campania ne è un esempio illuminante: educazione alimentare attraverso l’intrattenimento, il gioco, l’esperienza ludica.

Così come attenzione sempre viva verso il mondo dello Sport, grazie alla presenza di aree dedicate (dalla parete per arrampicata sportiva ai campi volley per dirne alcuni) e di testimonial che hanno costruito un confronto animato con i ragazzi delle giurie proprio sui temi dello sport e dell’attività agonistica come strada maestra verso l’autorealizzazione e il miglioramento fisico. L’evento è stato realizzato in collaborazione con il direttivo della SISMES, Presidente Prof. Federico Schena e a livello locale con tutti i docenti del DiSMeB dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, il direttore Prof. Giuseppe Vito, la prof.ssa Pasqualina Buono, ordinario di M-EDF/01 presso il DiSMeB, e la Prof. Maria Luisa Iavarone che cura le relazioni con i media.

LASCIA UN COMMENTO