Ripetuto il Prodigio di San Gennaro. Il Cardinale Sepe annuncia la visita di Papa Francesco a Napoli il 21 marzo 2015.

0
129

Si è ripetuto a Napoli il miracolo di San GennaroAlle ore 10:10 nel Duomo di Napoli, stracolmo come sempre, il Cardinale Crescenzio Sepe ha annunciato la buona novella: il Sangue di San Gennaro si è sciolto.

“San Gennaro vuole bene a Napoli”, queste le parole dell’Arcivescovo alla folla.

L’annuncio del miracolo, dato dall’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, è stato accolto da un lungo applauso dei fedeli, giunti in cattedrale sin dalle prime ore del mattino.

Il prodigio è avvenuto ancora prima che iniziasse la celebrazione eucaristica, al termine della quale avrà luogo la Processione, l’Ostensione e la Benedizione “Urbi et Orbi”.

Il ripetersi del prodigio viene considerato dai napoletani come un segno di buon auspicio per la città.

“Non si può pensare a San Gennaro senza pensare a Napoli e non si può pensare a Napoli senza pensare a San Gennaro”, ha detto il Cardinale Sepe durante la sua omelia, “San Gennaro è l’emblema della genuinità dei sentimenti dei napoletani. Chi si sente davvero napoletano è devoto a San Gennaro. Il Sangue di San Gennaro è il sangue dei napoletani.”

Al termine della Benedizione il Cardinale Sepe ha annunciato la visita di Papa Francesco nella Città di Napoli sabato 21 marzo 2015, anticipando in parte il ricchissimo programma della visita papale, a cominciare dal pranzo insieme ai detenuti del carcere di Poggioreale ed alla visita ai malati.

LASCIA UN COMMENTO