San Gennaro tra fede, tradizione e turismo, presentato il programma 2014.

0
32

IMG_1871Una ”apertura internazionale”, che coinvolge ”i tanti che mi scrivono che, nelle loro chiese, hanno altari dedicati al Santo, ma che ne hanno perso le tracce”.

Spiega così il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, le iniziative promosse dalla Curia, insieme con la Fondazione Fare chiesa e città, per celebrare il santo protettore del capoluogo partenopeo, che, assieme al presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni, ha invitato a Napoli, in quei giorni il ministro ai Beni culturali e al Turismo, Dario Franceschini.

”E’ una festa che parte da un evento eccezionale che è la liquefazione del sangue del santo – dice – e che non può rimanere qui perché è la festa di un popolo intero”. Da qui la decisione di chiamare il programma degli eventi ‘Gennaro, il sangue di un popolo’ perché, come spesso ripete il presule, ”San Gennaro è nel cuore della gente e quindi nel sangue della gente stessa”.

”L’evento che celebreremo avrà una ripercussione enorme grazie al collegamento in streaming con l’Australia, gli Stati Uniti il Sud Africa e con l’America Latina – aggiunge – Napoli diventa la capitale per coinvolgere tutti coloro che sentono una devozione verso questo santo”.

Pasquale Sommese, assessore al Turismo della Regione Campania, fa sapere che il turismo religioso ”diventa strategico, soprattutto quando si riesce, come in questo caso, ad averlo in tutte le sue declinazioni. Quest’evento riesce ad arrivare non solo ai confini della Regione – sottolinea – ma anche all’estero per far vivere la tradizione”. L’assessore regionale alla Cultura, Caterina Miraglia, pone l’accento sulla complessità dell’evento della liquefazione, ricordando che ”il culto di San Gennaro è a metà tra paganesimo e cattolicesimo e che, di conseguenza, suscita curiosità in una fascia più ampia di quella religiosa”.

Per il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni, la diretta streaming dell’evento del 19 settembre e le iniziative previste ”hanno un valore aggiunto in chiave di sviluppo turistico ed economico in generale, attraverso il grande progetto avviato dalla Diocesi di Napoli in collaborazione con l’ente camerale”.

La Camera di Commercio ”con il San Gennaro Day, in programma il 21 settembre, sta definendo un premio speciale per le associazioni che operano sul territorio”, mentre in occasione della Giornata mondiale per il Turismo, il prossimo 27 settembre, ”garantiremo visite guidate nei luoghi di San Gennaro, nel museo del Tesoro e nelle Catacombe di Capodimonte”.

LASCIA UN COMMENTO