Schiuma su sponde del lago Miseno.

0
46

Schiuma bianca e giallastra è comparsa sulle sponde del lago Miseno, che prende il nome dal trombettiere di Enea che proprio nelle acque del bacino morì annegato. L’allarme è scattato dopo la segnalazione dei comitati civici e dell’associazione FreeBacoli che paventano la presenza di idrocarburi. “La schiuma è particolarmente densa – scrivono in una nota denuncia inviata alle istituzioni – e ciò lascia presagire che ci sia la presenza di prodotti altamente inquinanti”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO