Le scuola di Acerra in marcia per la legalità.

0
77

Scolari Acerra in corteo per la legalit??Duemila cappellini variopinti e un fiume di striscioni e cartelloni colorati hanno invaso il centro cittadino. Hanno scritto: “Legalità” a caratteri cubitali, gli studenti delle dieci scuole di ogni ordine e grado di Acerra, nella marcia patrocinata dal Comune e organizzata dalla Rete scolastica per la legalità.

Con loro il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, il sindaco Raffaele Lettieri, il dirigente del Commissariato di Acerra,Antonio Cristiano, il comandante del Gruppo Carabinieri di Cas tello di Cisterna, Luca Corbellotti, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Acerra Vincenzo Vacchiano, il Vice Questore della Polizia di Stato Antonio Cristiano, il Comandante della Polizia Municipale Felice D’Andrea.

Tutti hanno sottolineato il valore della legalità e il bisogno di lavorare fianco a fianco con i cittadini per il bene comune. “Dobbiamo vivere la legalità ogni giorno – ha detto il primo cittadino “. Anche il dirigente del liceo “De’ Liguori”, scuola capofila della rete, Carmine De Rosa ha sottolineato l’importanza della cultura della legalità: “La marcia è solo l’inizio – ha detto – la scuola deve contribuire fattivamente alla rinascita del territorio”.

Nella marcia anche giovani aspiranti giornalisti del progetto: “Inviati Speciali” della “Ferrajolo Capasso” che hanno intervistato i compagni sul valore della marcia e sul bisogno di legalità. Gli studenti hanno portato per le strade le frasi e i volti degli eroi della legalità, della pace, della solidarietà: Falcone e Borsellino, Malala, Gandhi, Mandela, Martin Luther King, Gino Strada. Hanno chiesto il diritto ad avere un futuro in una terra dilaniata ma ricca di tanta storia di civiltà.

Hanno collaborato alla rete le associazioni: “Libera” da due mesi presente anche con una sede ad Acerra e “Piccoli passi”.
(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO