Servizi telefonici avanzati al Comune di San Giuseppe Vesuviano, il nuovo impianto produce immediati risparmi e migliora la qualità dei servizi ai cittadini.

0
59

Foto Ing. Raffaele MirandaIl Comune di San Giuseppe Vesuviano rinnova l’impianto telefonico, informatizzandolo e rendendolo più efficiente.

Voice over ip, dematerializzazione dei fax, possibilità di audioconferenze, caselle vocali: una realtà per i dipendenti che stanno già testando le nuove modalità di comunicazione semplificata e per i cittadini che stanno usufruendo dei nuovi servizi avanzati di fonia. Tutto ciò avviene grazie al nuovo centralino telefonico digitale, altamente evoluto, appena installato nella sede di piazza Elena d’Aosta.

Il nuovo sistema telefonico, basato su tecnologia VOIP (trasmissione dati e fonia su rete cablata), ha interconnesso le diverse sedi distaccate, raggiungibili oggi semplicemente via numeri interni. Le novità, tuttavia, coinvolgono soprattutto i cittadini, che da oggi possono dialogare più agevolmente con il Comune.

Il sistema, progettato dall’Ing. Raffaele Miranda, Responsabile del Servizio Sistemi Informativi dell’Ente, semplifica l’accesso ai servizi. Il cittadino che contatta il Comune, difatti, grazie ad un IVR (Interactive Voice Responder – risponditore automatico interattivo) sarà guidato passo passo fino a parlare con l’ufficio desiderato. In via di attivazione il servizio di caselle vocali: in caso di mancata risposta, il cittadino potrà registrare un messaggio che sarà poi notificato via mail all’ufficio competente ad evadere la richiesta.

La nuova tecnologia installata dematerializza anche i fax ricevuti, che non saranno più stampati ma consegnati direttamente in formato digitale alla mail dal destinatario.

Inoltre, potranno agevolmente effettuarsi riunioni in audioconferenza. Il nuovo impianto produce un consistente risparmio di spesa per l’Ente e lo rende più “amico dell’ambiente”, in linea con gli obiettivi del PAES, abbattendo i costi di manutenzione e di gestione dei canali di fonia diretta, risparmiando stampe, carta e materiali di consumo, oltre ai canoni di alcune linee esterne.

La gestione del centralino sarà interna ed eventuali future espansioni, migrazioni e nuove abilitazioni, potranno avvenire a costo zero.

“Il vetusto centralino telefonico tradizionale era ormai di difficile e costosa manutenzione – ha dichiarato Vincenzo Catapano, sindaco del Comune di San Giuseppe Vesuviano – Con il nuovo impianto proseguiamo nel cammino di modernizzazione ed innovazione già intrapreso, al fine di rendere più efficiente la macchina amministrativa e di garantire migliori servizi ai cittadini”. Sulla stessa lunghezza d’onda Luigi Miranda – Assessore al Governo del Territorio che ne ha evidenziato il positivo impatto ambientale: “la dematerializzazione delle procedure burocratiche è un obiettivo del PAES. La nuova gestione della comunicazione avrà effetti significativi anche in termini di riduzione del consumo di carta e consentirà di diminuire la quantità di rifiuti prodotti dall’Ente”.

LASCIA UN COMMENTO