Settimana della memoria, dal 24 al 31 gennaio, tutte le iniziative.

0
30

IMG_7074Il 27 gennaio si celebra in tutta Italia il Giorno della memoria, istituito con la legge 211 del 20 luglio 2000 “al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

L’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, insieme con l’Assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha presentato alla Città il calendario delle iniziative promosse dal Comune in occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria,nel ricordo dell’Olocausto, contro ogni persecuzione e discriminazione di razza, di religione, di credo politico, di orientamento culturale, filosofico, sessuale, realizzate, nell’arco  di un’intera settimana, con la collaborazione di tanti soggetti associativi e culturali.

Il programma prevede sia iniziative culturali ed incontri pubblici che celebrazioni ufficiali cui parteciperanno le massime istituzioni della città.

“Ci sembra particoalrmente importante”, hanno dichiarato gli Assessori Daniele e Gaeta “che nel corso degli anni sia progressivamente cresciuta a Napoli una tradizione della memoria,cioè che la  partecipazione della nostra città alla ricorrenza del 27 gennaio abbia progressivamente superato il livello della pura e semplice celebrazione istituzionale, per  diventare occasione condivisa di impegno civile e culturale. Troviamo, nel programma presentato questa mattina l’impegno generoso e intelligente di tanti soggetti della vita culturale della città, dal teatro di San Carlo alla Biblioteca Nazionale, dalla Fondazione Valenzi all’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dall’Istituto Francese al Goethe Institut, a l’Orientale, all’ANPI, a tanti soggetti associativi, a partire dalla cooperativa “Na.Sc.e.Re” i quali, insieme ed accanto alla Comunità Ebraica di Napoli, contribuiscono a fare di questo appuntamento un evento straordinariamente vivo ed una occasione importante di impegno e di coesione civile.
E’ fondamentale e doveroso, del resto, che la memoria dell’Olocausto richiami il pensiero alle cronache drammatiche dei nostri giorni, ai nuovi odi, alle nouve separazioni, spesso tenacemente e strumentalmente coltivati, alle incomprensioni nuove e vecchie tra culture, credi religiosi, ideologie, se vogliamo che la nostra Città, tutta insieme, rinnovi la volontà di essere una comunità accogliente e solidale, nella quale persone di culture, origini, fedi diverse possano vivere insieme e costruire un futuro di comprensione, di libertà e di pace e tenga viva la sua capacità di indignarsi e di impegnarsi peri tanti popoli e le tante persone che subiscono ancora oggi violenze ingiustizie e guerre”.

Per tutto il mese di gennaio ore 9.30, Cinema Teatro Pierrot
Parole di Memoria Voci sulle immagini per non dimenticare V edizione
Ciclo di incontri e film su Shoah, intolleranza e razzismo, con la proiezione di “Corri ragazzo corri” di Pepe Danquart e la partecipazione di 11 scuole e 4800 studenti.
A cura di ARCI MOVIE.

Domenica 24 gennaio, ore 11.30
Piazza Matteotti/scalone posta centrale
Si duorme oi ninno mio voglio durmi’ pur’io
Le mamme ebree non muoiono mai

Lunedì 25 gennaio, ore 10.00
Spazio comunale Piazza Forcella, via Vicaria Vecchia, n 23
ReportageDestini, una fuga senza ritorno“.

Martedì 26 gennaio ore 17,00
Associazione culturale Massimo Gorki
Incontro pubblico in ricordo delle vittime della Shoah.
A cura dell’ANPI, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi” e dell’Associazione culturale Massimo Gorki

Ore 18.00/ore 21.00
Cinema Pierrot, via A. C. de Meis  58
Proiezione del film “Woman in Gold”di Simon Curtis.
A cura Arci Movie

Ore 19.30
Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata,
via Egiziaca a Forcella, n.18
Evento Teatrale “Irena Sendler – La terza madre del Ghetto di Varsavia“.
Ideazione, progettazione e cura di Roberto Giordano e Suzana Glavaš.

Mercoledì 27 gennaio ore 9.00
L’Amministrazione Comunale depone fiori in omaggio a Luciana Pacifici e Sergio De Simone, bambini napoletani vittime della persecuzione razziale

Ore 9.00, Teatro Politeama
VII edizione di Memoriae
A cura della Fondazione Valenzi e dell’Associazione Libera Italiana
Cerimonia di Consegna delle Stelle di David

Ore 11.00, Teatrino di Corte di Palazzo Reale
Concerto della Memoria
A cura del Real Teatro di San Carlo

Ore 11.30, Prefettura
Consegna di medaglie agli ex internati nei lager nazisti
Con il Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone parteciperà il Sindaco Luigi de Magistris

Ore 18.00/ore 21.00 Cinema Pierrot
Via A. C. De Meis 58, a cura Arci Movie
Proiezione del film “Woman in Gold” di Simon Curtis.

LASCIA UN COMMENTO