Sicurezza sul lavoro: bando Inail per le imprese.

0
46

IMG_0610Incentivare le imprese alla realizzazione di interventi per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. É il bando Inail 2014 che mette a disposizione più di 267 milioni di euro a fondo perduto ripartiti in budget regionali: per le imprese campane sono previsti oltre 22 milioni di euro.

Le linee del bando sono state illustrate in un incontro dai vertici dell’Inail Campania in collaborazione con il Consorzio Promos Ricerche, Camera di Commercio e Acen nella sede dell’ente camerale. Possono essere finanziati progetti di investimento, di responsabilità sociale e di adozione di modelli organizzativi. Il contributo copre fino al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto (massimo erogabile 130mila euro).

Destinatarie del bando sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio. Per Daniele Leone, direttore regionale dell’Inail Campania, “il bando incentiva le imprese a investire in sicurezza”. ”Sono diversi anni ormai – ha aggiunto – che l’Inail mette a disposizione delle imprese risorse finanziarie per investire in nuovi modelli organizzativi e in impianti che tutelano la salute e la sicurezza dei lavoratori. Dal 2010 ad oggi oltre un miliardo di euro è stato messo a disposizione delle imprese”. Per Ferdinando Flagiello, amministratore delegato del Consorzio Promos Ricerche, si tratta di “una grande opportunità offerta dall’Inail al sistema delle imprese campane. Le imprese hanno la possibilità di accedere a contributi a fondo perduto nella misura del 65% per l’acquisto di beni strumentali e per l’adozione di sistemi di gestione nel caso in cui le imprese si vogliano mettere in sicurezza”.

Federica Brancaccio, vicepresidente Acen con delega alle relazioni industriali ha aggiunto: “Spero che i 22mln verranno utilizzati per implementare la cultura della sicurezza anche perché questo finanziamento è meno impalpabile degli altri in quanto può intervenire sulle strutture aziendali, sulla bonifica, sulla messa in sicurezza degli ambienti di lavoro, meno sulla formazione. Quindi è più concreto”.

Le domande possono essere presentate a partire dal 3 marzo fino al 7 maggio 2015. Gli oltre 267 milioni di euro rappresentano la quinta trance di un ammontare complessivo di 995.139.017 euro stanziati dall’Inail a partire dal 2010. Di questi ben 87.493.692 sono stati riservati alle imprese campane.In più c’è lo stanziamento di 30 milioni di euro del Bando Fipit 2014 (finanziamenti alle imprese per progetti di innovazione tecnologica): di questi 2.861.779 riservati alla Campania.

LASCIA UN COMMENTO