Quarto, il Sindaco Capuozzo e l’Assessore alla LegalitàPisano rispondono.

0
35

QUarto_Rosa-CapuozzoRingraziamo Libera che ci permette di fare ulteriore chiarezza sulla situazione del PUC e per quel che concerne le dichiarazioni in merito dell’ex assessore Raffaella Iovine, più volte smentite dal sindaco, dalla giunta ed in particolar modo dall’assessore di riferimento all’urbanistica.

Pertanto, ci piace ricordare a Libera che al momento non è stata approvata alcuna delibera di giunta relativa al preliminare del PUC, in quanto è in fase di elaborazione il piano per blindare le zone sensibili per chi per anni ha deturpato, sventrato ed affossato il nostro territorio.

L’amministrazione lavora incessantemente proprio per evitare tutto ciò, diversamente da quello che è avvenuto negli ultimi decenni. Fin da quando ero solo candidata a sindaco della città so quali sono i miei doveri da primo cittadino, per il rispetto della città che rappresento e per affrontare situazioni spigolose come quelle degli ultimi giorni. Non ho esposto denuncia perché per divergenze politiche, sebbene reiterate, non si sono verificati gli estremi per far partire alcuna denuncia. Ritornando alla gestione dello stadio Giarrusso, oggi finalmente comunale e gestito direttamente da questa amministrazione, per la prima volta nella storia della nostra città, ci siamo seduti attorno ad un tavolo con tutte le associazioni sportive che ne hanno fatto richiesta di utilizzo, per decidere di comune accordo l’uso dello stadio nel rispetto delle regole e della buona politica che va nella direzione di tutti i cittadini, specie quelli oggi in difficoltà.

Anche su questo le mani sono state messe dai cittadini e non dalla camorra. Ci sarebbe piaciuto che l’associazione Quarto per la legalità si fosse iscritta regolarmente al campionato, a prescindere dall’essere titolare di una concessione di utilizzo del bene, in quanto quest’amministrazione non avrebbe di certo negato né l’accesso al campo, né la condivisione del suo spazio con le altre associazioni. La gestione comunale comporta una visione diversa dello sport come sociale. Le associazioni che usufruiscono del campo e delle altre strutture sportive a tariffe agevolate dovranno a loro volta calmierare le loro quote d’iscrizione e potranno, interfacciandosi con i nostri servizi sociali, far praticare lo sport anche ai figli di famiglie disagiate economicamente o con problemi di integrazione sociale.

Oggi l’amministrazione comunale detta la strada verso la legalità e la buona gestione della cosa pubblica che avrà ulteriori ricadute economiche dall’organizzazione di concerti o eventi, che porterà un significativo incremento alle casse comunali, lasciando totale fruibilità e trasparenza all’utilizzo degli impianti sportivi, tensostruttura compresa.

Rosa Capuozzo Sindaco di Quarto Flegreo

È di pubblico dominio la notizia del procedimento penale a carico di un esponente della maggioranza, precedentemente espulso dal Movimento 5 Stelle e poi dimissionario.

L’assessorato alla legalità ha come obiettivo primario quello di assicurare che a Quarto tutto avvenga nel rispetto delle leggi e della trasparenza dell’attività amministrativa.

Gli episodi che in questi giorni sono venuti all’onore della cronaca mi impongono di tenere ancora più alta la guardia ed è esattamente quello che intendo fare.

Per il momento, prendo atto delle dimissioni del consigliere comunale e attendo fiducioso che la magistratura vada fino in fondo nella ricerca della verità.

Francesco Pisano Assessore alla Legalità Comune di Quarto Flegreo

LASCIA UN COMMENTO