Smog, stretta su circolazione veicoli ed impianti di riscaldamento, l’Ordinanza del Sindaco.

0
48

20140226_napoli_smogIl sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha emanato un’ordinanza che vieta la circolazione veicolare sull’intero territorio dalle 9 alle 17 del 2, 4, 5, 7 e 8 gennaio e dalle 9 alle 12 del 3 gennaio. Fino al 6 gennaio disposta la riduzione degli ambienti riscaldati a 18 gradi negli edifici civili e a 17 in quelli industriali: riscaldamenti accesi massimo 9 ore.(ANSA).

Dispositivo di limitazione al traffico

Modifica delle misure di limitazione del traffico veicolare di cui alla Deliberazione di Giunta Comunale n. 292 del 05/05/2015 dall’1 all’8 gennaio 2016 e riduzione della temperatura e del tempo di accensione degli impianti di riscaldamento dal 31 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016.

In particolare. divieto di circolazione veicolare:
– dalle ore 9.00 alle ore 17.00 del 2 gennaio 2016
– dalle ore 9.00 alle ore 12.00 del 3 gennaio 2016
– dalle ore 9.00 alle ore 17.00 per i giorni 4, 5, 7 e 8 gennaio 2016

Per i giorni compresi dal 31 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016:
a. la riduzione della temperatura degli ambienti riscaldati a:
– 18° negli edifici civili (ad esclusione delle scuole, degli ospedali e similari);
– 17°negli edifici industriali e similari.
b. La riduzione dell’orario di accensione del riscaldamento, nei modi di cui al punto a per un massimo di 9 ore.


Nell’ordinanza sindacale sono previste deroghe al divieto di circolazione.

O.S. 1522 del 31/12/2015 (642.86 KB)

Dal 9 gennaio al 31 marzo 2016

Nell’ambito delle misure di contenimento dell’inquinamento atmosferico, è in vigore il dispositivo di limitazione al traffico dei veicoli privati con valori di emissioni superiori ai limiti di legge, per le giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30.

I blocchi alla circolazione, in ottemperanza alla delibera di Giunta n. 292 del 5 maggio 2015, resteranno in vigore fino al 31 marzo 2016. In deroga al divieto potranno circolare le auto alimentate a GPL o metano, i veicoli elettrici, gli autoveicoli euro 4 e successivi, oltre che particolari categorie di veicoli o condotte da particolari categorie di guidatori. Tutte le deroghe sono consultabili nella disposizione dirigenziale disponibile nella pagina.

Le limitazioni valgono ad eccezione della rete autostradale cittadina nei  ratti ricadenti nel territorio del comune di Napoli: Tangenziale di Napoli; raccordo Al Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno; strada regionale ex SS n. 162 – raccordo viale Fulco di Calabria, e ad eccezione delle giornate festive e prefestive.

Delibera di Giunta Comunale n. 292 del 05/05/2015 (1.28 MB)

LASCIA UN COMMENTO