Social World Film Festival, chiusura a Vico Equense.

0
21

Social-World-Film-Festival-14Si è conclusa oggi la quarta edizione del Social World Film Festival, il festival internazionale del cinema sociale di Vico Equense, con le ultime proiezioni della sezione non competitiva La Città del Cortometraggio. E’ stata l’edizione più ricca di sempre per il Social, con sei eventi serali in piazza, 23 opere in Selezione Ufficiale e un totale di 70 film selezionati. E’ stata anche l’edizione che ha visto il radicamento del cinema nella città costiera, con il Muro dei Famosi e l’avvio dei lavori del Museo del Cinema.

IL WALL OF FAME. Nella serata di lunedì 2 giugno, l’attore Gabriel Garko ha svelato il Wall of Fame di Vico Equense, in piazza Kennedy. Un’opera che raccoglie i calchi in bronzo degli autografi delle celebrità che partecipano al Social World Film Festival. La prima targa affissa è stata quella di Maria Grazia Cucinotta, madrina della precedente edizione, e quest’anno si sono aggiunte le firme di Carlo Croccolo, Giancarlo Giannini, Isabella Ragonese.

IL MUSEO DEL CINEMA. Il 4 giugno Giancarlo Giannini ha realizzato un documento audiovisivo a Vico Equense che diventerà il primo contenuto della sala multimediale del “Museo del Cinema del territorio e della Penisola Sorrentina”. Il giorno successivo, giovedì 5 giugno Anna Falchi ha inaugurato i lavori per l’istituzione del Museo, per poi prendere parte agli eventi serali del Social World Film Festival. Due sale dell’antico palazzo comunale di Vico Equense raccoglieranno documenti, testimonianze fotografiche, reperti video di tutta la cinematografia girata in penisola sorrentina, grazie a un protocollo d’intesa tra i sindaci della costa, da Castellammare di Stabia a Massa Lubrense.

LA MADRINA della quarta edizione è stata svelata durante la conferenza stampa internazionale (17 maggio 2014, Italian Pavilion – Festival de Cannes). E’ stata l’attrice siciliana Isabella Ragonese una delle protagoniste di questa edizione. Particolarmente toccante è stato il suo saluto alle Giurie Giovani e Ragazzi della giornata del 4 giugno, per poi prendere parte alla serata in Arena Loren/piazza Kennedy.

GLI EVENTI SERALI. Gli eventi serali hanno trasformato la piazza Kennedy di Vico Equense nell’Arena Loren, con proiezioni dei film di maggior successo della passata stagione cinematografica. Le serate hanno visto la partecipazione, tra gli altri, di Luca Miniero (1 giugno, proiezione “Un boss in salotto”), Gabriel Garko (2 giugno), Aurore Erguy (5 giugno, proiezione “Sole a catinelle”), Francesco Arca (6 giugno, speciale “Allacciate le cinture”), Alessio Boni (7 giugno). Le serate dell’Arena Loren sono state presentate dall’attrice romana Roberta Scardola, insieme a l’attore Yuri Napoli e l’attrice Martina Liberti.

ALL’IMPROVVISO UN UOMO. Il 4 giugno è stata presentata l’anteprima di “All’improvviso un uomo”, il film diretto da Claudio Insegno e girato per la maggior parte a Vico Equense. I protagonisti del film hanno preso parte all’evento: Nunzia Schiano, Massimiliano Gallo, Gianni Ciardo.

d5df152e20908e75d0017d93f2a154f3_XLIl Social World Film Festival nasce con una vocazione internazionale. Le opere presentate a Vico Equense provengono da ogni parte del mondo.

Per questa quarta edizione i 23 film in concorso provengono da 15 nazioni diverse: Italia, Kenya, Iran, Turchia, Israele, Australia, Filippine, Pakistan, Belgio, Albania, Francia, Stati Uniti, Islanda, Giappone, Svizzera, Kosovo. Inoltre, sono presenti nella Selezione Ufficiale 11 anteprime: 3 opere in anteprima italiana, 4 in anteprima europea e altre 4 in anteprima mondiale. A fare da filo rosso, il tema di quest’anno: “L’amore che unisce”. I popoli, le persone, i punti della Terra.

LASCIA UN COMMENTO