Tornano le Historiae Volceianae, dal 16 al 18 agosto a Buccino.

0
44

historiae-volceianaePresentata alla stampa la trentaseiesima edizione della manifestazione HIstoriae Volceianae, che anche quest’anno a Buccino, in provincia di Salerno, si svolgerà dal 16 al 18 agosto, e che vedrà il momento clou nella rievocazione del matrimonio tra Commodo e la volceiana Brutia Crispina, bellissima e sfortunata moglie dell’imperatore protagonista de “Il gladiatore”.

Oltre agli spazi museali ricchi di fascino, con pezzi di valore assoluto, la tre giorni, impreziosita dalla presenza della Legio I Italica, formazione specializzata in rievocazioni storiche, in collaborazione con Alberto Angela per i documentari del volto noto in forza alla Rai, tante le novità della edizione 2014. Tra queste una delle più ghiotte sarà quella del conio “in diretta” che riprodurrà fedelmente la moneta che l’antica Volcei, oggi Buccino, batteva ai tempi dei romani e che i visitatori si potranno portare a casa.

Da provare il menu tipico dei romani, che riproduce fedelmente alcune delle ricette di Apicio. “Ma ci siamo resi conto che gli eventi attrattivi legati soltanto all’aspetto culinario, stanno subendo un calo. La proposta di Buccino, in cui c’è una ricca sezione dedicata alla cucina, sia quella a tema nella manifestazione, sia quella tradizionale della nostra terra, è di scoprire o riscoprire la storia in maniera diversa, di fare la propria esperienza sul vissuto degli antichi romani a trecentosessanta gradi”.

Così il presidente della Proloco di Buccino, Marcello Nardiello, organizzatore dell’evento, intervenuto in conferenza stampa ad illustrare il programma e il senso della manifestazione, che si avvale del patrocinio della Regione Campania, e del contributo del Cepu Salerno. Insieme a lui Lidia Tesauro, in rappresentanza dell’Ept, ente che ha ospitato la manifestazione, il primo cittadino di Buccino, Nicola Parisi e l’assessore alla Cultura, Maria Trimarco, e Mario De Julis in rappresentanza dell’Unpli.

“Puntare sulle zone interne ricche di risorse e di fascino, visto che ormai le località della costiera e marine si promozionano da sole” è quanto dichiarato dalla dottoressa Tesauro. E l’attrattiva è ricca di laboratori per grandi, ma soprattutto per i bambini, che riguardano la storia, ma che, in quello che è un succulento antipasto, il Volcei Wine Jazz, in programma il 12 e 13, affiancato ai due concerto rispettivamente di Walter Ricci e Daniele Sepe, vedrà anche dei minicorsi di fumetto.

Sorpresa tra le sorprese, la stilista Mariapia Gallucci, che sta rivedendo in chiave moderna gli abiti delle donne greche e romane. “La manifestazione è consolidata. Abbiamo soltanto bisogno di capire cosa fare per farla crescere e portarla a livelli sempre più alti”, ha spiegato il primo cittadino. “Massimo sforzo per sostenere queste iniziative. Le zone interne rappresentano una grande risorsa”. Ha detto De Juliis. Le Historiae a Buccino rappresentano una full immersion nella vita quotidiana dei romani, per grandi e piccini. Insomma una vera e propria festa per tutta la famiglia, all’insegna della cultura e del buon vivere.

LASCIA UN COMMENTO