Il vento fa cadere anche due alberi agli Scavi di Pompei, a Napoli si contano i danni.

0
148

Pompei, maltempo fa cadere due alberiIl maltempo di ieri e le forti raffiche di vento hanno causato la caduta di due alberi anche negli Scavi di Pompei, alle spalle dei teatri e nel Tempio di Venere.

Lo rende noto la soprintendenza, precisando che si tratta in entrambi i casi di aree già chiuse al pubblico e interessate da interventi del Grande Progetto Pompei.

L’albero nell’area del Tempio di Venere cadendo si è però adagiato sulla parte superiore di Porta Marina, per cui nel pomeriggio – a partire dalle 13.00 – la salita di ingresso sarà chiusa al pubblico per consentire le operazioni di rimozione.

L’accesso per i visitatori, avverte la soprintendenza, potrà avvenire da Piazza Esedra e Piazza Anfiteatro fino al termine dell’intervento. Il sito è comunque regolarmente aperto al pubblico.

La Soprintendenza sta continuando il monitoraggio di tutta l’area archeologica per attivare le misure di messa in sicurezza e verificare eventuali danni alle strutture archeologiche.

E’ stata una notte di super lavoro a Napoli per polizia municipale, vigili del fuoco e Protezione Civile alle prese con le conseguenze dell’eccezionale ondata di maltempo che in tutto il Napoletano si è manifestata nel pomeriggio di ieri e per tutta la notte con raffiche di vento miste a pioggia che hanno raggiunto anche i 70 Km/h, numeri del tutto anomali per la zona.

Maltempo: vento in golfo Napoli, Capri isolata da mare mossoIngenti i danni di cui oggi si fa la conta, con detriti di ogni genere e piante abbattute rimaste sul campo, ma sono diverse le situazioni di disagio tuttora in corso a partire dalle strade interrotte al traffico in numerose zone della città.

Proprio per inibire al traffico e mettere in sicurezza le strade più a rischio ieri sono stati richiamati in servizio 40 vigili urbani. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO