La via delle Memorie, musica jazz sabato 23 alla Galleria Borbonica di via Morelli.

0
98

L’appuntamento è per sabato 23 Gennaio alle ore 21.30, alla Galleria Borbonica (Via D. Morelli).

LA STORIA – L’antro da cui cominciare questo viaggio nel “Ventre di Napoli” è quello che dà accesso alla Galleria Borbonica. Un viaggio alla scoperta di storia e memoria di questo Traforo sotteraneo commissionato nel 1853 da Ferdinando II di Borbone  all’architetto Errico Alvino, una galleria che collegasse il Largo della Reggia (odierna Piazza Plebiscito) a piazza della Vittoria, passando al di sotto della collina di Pizzofalcone.. Il percorso, nel secolo successivo, fu abbandonato, fino a quando durante la Seconda Guerra Mondiale alcuni ambienti sotterranei furono adoperati e allestiti come rifugio antiaereo dal Genio Militare, elettrificati e forniti di brandine, arnesi da cucina e una serie di latrine. Nel ricovero antiaereo infatti poteva accadere che i napoletani rimanessero anche per molti giorni. Nel dopoguerra fino agli anni settanta fu adibito a deposito giudiziario comunale dove fu ricoverato vario materiale, come masserizie, moto e auto sequestrate. Questo e molto altro verrà “illustrato” da guide esperte e preparate dall’ Associazione Borbonica.

IL NEAPOLITAN GIPSY JAZZ – Ed ecco, allora, una bella occasione, per vivere quei luoghi, e le loro suggestioni, dal vivo… Un viaggio tra ombre e luci accompagnati dalle note del neapolitan gipsy jazz dei Quartieri Jazz di Mario Romano. Con lui e la sua chitarra manouche, ancora una volta ci saranno Gianluca Capurro alla chitarra classica, e Dario Franco al basso, con il loro sound ricco, con contaminazioni Partenopee, latin Jazz, un file rouge jazzistico, un pizzico di Francia ed una emozionante e gioiosa malinconia tutta Napoletana. Una musica che non viaggia solo in senso geografico, ma che esplora anche l’anima e i sentimenti umani. Oltre ai brani estratti dal lavoro discografico “‘E strade ca portano a mare”, edito da Graf 2013 saranno anche presentati ed eseguiti in esclusiva alcuni pezzi del nuovo lavoro attualmente in corso d’opera dal titolo “Le 4 giornate di Napoli” ed alcuni omaggi al grande Pino Daniele, ispiratore del progetto.

LA VIA DELLE MEMORIE – l’Associazione Borbonica Sotterranea presenta oltre al Percorso Standard  l’inedita, “ VIA DELLE MEMORIE” accessibile al pubblico grazie alla volontà del Presidente Gianluca Minin ed il Vicepresidente Enzo de Luzio con l’aiuto dei numerosi volontari che, nel corso del tempo, hanno collaborato all’operazione di scavi e pulizia del sottosuolo napoletano. Nell’agosto 2013, iniziano GLI SCAVI all’interno di una cisterna del ‘600, adiacente alla Galleria Borbonica, cercando il passaggio verso il ricovero bellico del Palazzo Serra di Cassano, utilizzato per diverso tempo anche dall’ex Presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano; dopo diversi mesi, il passaggio emerse dai detriti consentendo di entrare in una serie di ambienti di epoche diverse, su più livelli collegati da bellissime scale.

FORMULA DELLA SERATA

La serata prevede la doppia visita guidata del “Percorso Standard”, che consente di passeggiare all’interno della Galleria, nei settori del ricovero bellico e nelle cisterne dell’acquedotto, e  poi, l’ultimo arrivato, la “Via delle Memorie”, un viaggio incredibile nelle cave e nelle cisterne del Palazzo Serra di Cassano. per giungere alla sala concerto in cui sarà offerta una degustazione di Vini Campani, a seguire il concerto dei Quartieri Jazz…

Il contributo organizzativo è di 15 euro.

Per maggiori informazioni e prenotazioni, telefonare al 340.489.38.36 e/o mandare una mail a quartierijazz@live.it.

LASCIA UN COMMENTO