Al via il Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano, fino al 5 aprile alla Domus Ars.

0
20

1600x400_fill_slider1Il Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano è un evento annuale  promosso dalla Associazione Domenico Scarlatti e quest’anno si presenta alla sua XII edizione.

Il Festival  sarà un susseguirsi di concerti,  percorsi guidati, letture interpretate da attori dai libri dei grandi viaggiatori del passato, enogastronomia focalizzata sui prodotti tipici regionali campani e si concluderà con il Premio Salvatore Di Giacomo dedicato a tutte le figure che si sono distinte per la loro opera di ricerca, divulgazione e valorizzazione della Scuola Musicale Napoletana del Settecento e del suo repertorio.

Dal 1 al 5 Aprile 2015 si svolgerà a Napoli, presso la Domus Ars di via Santa Chiara, la XVI edizione del Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano. L’iniziativa ha lo scopo di riproporre le musiche note ed inedite della Scuola musicale Napoletana del Settecento.

Il Festival ci permette di conoscere ed apprezzare un periodo importantissimo della musica classica, quel 700 Napoletano che non fu assolutamente “esperienza marginale, alla periferia dell’impero che ha per sua capitale Vienna, ma informata scelta stilistica” periodo considerevole per  le dimensioni e il peso della sua musica. Fitto ed interessante il programma che segue, in questa edizione, la liturgia pasquale.

  • Mercoledì 1 aprile ore 20.30 “Le sette ultime parole di Cristo sulla Croce” di Niccolò Jommelli per la revisione Pietro Andrisani e con l’esecuzione dell’ENSEMBLE DISCANTUS del CORO VOCALIA e dei solisti Guido FERRETTI – tenore, Piero VITIELLO –  basso, Antonello GRIMA – violoncello, Manuela ALBANO – violoncello, Paolo BALESTRIERI – fagotto, Luigi LAMBERTI – contrabbasso, con la direzione di Luigi GRIMA.
  • Giovedì 2 aprile ore 20.30 AD SEPULCRUM con musiche di Antonio Vivaldi (1678-1741), Gaetano Veneziano 1665- 1716), Leonardo Leo (1694-1744). Ensemble Le Musiche Da Camera con Rosa MONTANO – mezzosoprano, Egidio MASTROMINICO – violino di concerto, Roberto ROGGIA – violino I di ripieno, Federico VALERIO – violino II concertino, Fernando CIARAMELLA – viola, Leonardo MASSA – violoncello, Ottavio GAUDIANO – contrabbasso, Giuseppe PETRELLA – tiorba e chitarra barocca, Debora CAPITANIO – clavicembalo. La produzione è dell’Associazione Area Arte “Convivio Armonico”
  • Venerdì 3 aprile ore 20.30, STABAT MATER di Giovan Battista Pergolesi (1710 – 1736) ma in una versione con coro. Il Coro diretto da Giuseppe POLESE è il CORO JUBILATE DEO che sarà accompagnato da I SOLISTI DELL’ORCHESTRA DA CAMERA DI NAPOLI voci soliste Mariateresa POLESE – soprano, Tonia LANGELLA – mezzosoprano, all’organo Nicola POLESE(ndv) dirige Enzo AMATO.
  • Sabato 4 aprile ore 20.30 IL CONCERTO A NAPOLI, concerto di musica strumentale di autori napoletani quali Domenico Cimarosa (1749-1801), con il Concerto per pianoforte eseguito da Lorenzo TRAVERSO Il concerto per flauto in Sol maggiore di Giovan Battista Pergolesi (1710- 1736) al flauto Stefano TRAVERSO e il concerto per viola di Michele Mascitti (1664- 1760) per revisione di Pietro Andrisani alla viola Marco TRAVERSO accompagna l’ENSEMBLE DISCANTUS.
  • Domenica 5 aprile ORE 18.30 LA SERVA PADRONA di Giovan Battista Pergolesi con I SOLISTI DELL’ORCHESTRA DA CAMERA DI NAPOLI, Tina SOLDI al clavicembalo e i protagonisti Serpina Marina ZYATKOVA – soprano, Uberto Carlo TORRIANI – basso, Vespone Valerio BALZAMO – mimo, la Regia di Eva BUCHMANN e la direzione di Christian DELISO.

 

LASCIA UN COMMENTO