Viaggio Lib(e)ro, primo appuntamento lunedì 29 al Maschio Angioino con Angela Procaccini.

0
77

InvitoFerrara febbraioAl via il Progetto “Viaggio Lib(e)ro” organizzato da Graus Editore e la Dirigente Scolastica Angela Procaccini, e patrocinato da Comune di Napoli e dalla Regione Campania, ad uso e consumo delle scuole secondarie di I e di II grado di Napoli e Provincia. Il primo appuntamento è per lunedì 29 febbraio, ore 10.00, nella prestigiosa ‘Sala dei Baroni’ del Maschio Angioino.

Il Progetto

Il percorso, alla sua prima Edizione nell’a.s. 2015/2016, intende coinvolgere scuole i cui principi guida per la formazione dei cittadini di domani mirino, anche secondo le Direttive Europee di Lisbona sull’Istruzione, a potenziare le competenze base in madre lingua in sinergia con quelle di creatività e varie espressioni culturali.

Ogni istituto potrà decidere di partecipare ad uno o più appuntamenti con l’autore.  Il progetto intende rendere gli studenti protagonisti in prima persona di performance artistiche e teatrali, di cortometraggi, recensioni sulla base della lettura di libri di autori contemporanei scelti dal Comitato organizzativo. Ogni incontro diventa uno snodo tra scrittori, strutture istituzionali e culturali della città, fra scuole e famiglie, tra scuole e territorio.

Il Primo Incontro

Sono sei le scuole che hanno scelto di aderire al progetto di “Viaggio Lib(e)ro: il Liceo Scientifico Linguistico ‘Cuoco – Campanella’, l’I.I.S. ‘Quinto Orazio Flacco’, l’Istituto Tecnico ‘G. Moscati’, l’IISS ‘Giancarlo Siani’, l’I.S.I.S. ‘Archimede’ e l’I.I.S.S. ‘Francesco Saverio Nitti’.

All’interno della ‘Sala dei Baroni’, che ospiterà il primo incontro, gli studenti delle scuole partecipanti incontreranno la prof. Angela Procaccini, autrice del libro ‘D’ (Graus Editore), e con lei si confronteranno al fine di muovere i primi passi in questo percorso di crescita culturale e umana che li condurrà a misurarsi con la loro capacità a misurarsi autonomamente, e talora criticamente, con i prodotti culturali del nostro tempo. 

LASCIA UN COMMENTO