Il Viaggio a Napoli di Charles Baudelaire, giovedì 21 a iocisto.

0
65

cittàmaiviste“Giovedì 21 gennaio, alle ore 18:00 presso la Libreria iocisto Via Cimarosa, 20 (Piazza Fuga) sarà presentato il volume “Viaggio a Napoli, di Charles Baudelaire” di Maria Rosaria Perilli.

Il libro inaugura le “Città mai viste”, la nuova collana di Nardini Editore.
Il poeta maledetto sbarca a Napoli e si fa portare per mano dall’autrice  per scoprire una città come non l’ha mai vista, come non l’avete mai  vista.

Solo poche ore fa la nave su cui ero imbarcato giungeva al porto. Le acque del mare tacevano come addormentate e dinanzi a me si apriva lo spettacolo dei lampi sul pennacchio del Vesuvio, il panorama del golfo, tagliato da edifici di una magnificenza irresistibile. In quel momento una sensazione, solenne e rara, ha penetrato la mia anima, e la povera Musa ammalata è ritornata da me, guarita e carezzevole quanto una cortigiana». Charles Baudelaire / Maria Rosaria Perilli

All’incontro, moderato dalla giornalista Gabriella Diliberto, interverranno, insieme all’autrice, Roberto Azzurro, attore e regista, Ennio Bazzoni, direttore editoriale della Nardini, M’Barka Ben Taleb, cantante, musicista e attrice, Luca Cedrola, scrittore e autore teatrale, Bruno Garofalo, scenografo e regista, Vincenzo Martongelli, scrittore, e Carolina Sellitto, embriologa e scrittrice.
Questo libro è un regalo e una sorpresa. Un regalo a Napoli e alla sua bellezza, alla sua umanità e alla sua cultura. Una sorpresa perché racconta un viaggio, un vero viaggio a Napoli, con le parole di Charles Baudelaire. Una sorta di Grand Tour, una guida di viaggio ideale per chi vuole vedere Napoli con gli occhi di un viaggiatore che scopre questa straordinaria città, mentre, nel 1860, la visita accompagnato da grandi personaggi che gli mostrano piazze, monumenti, palazzi, chiese, musei, caffè storici… Ma ogni giorno è una nuova scoperta, ogni giorno c’è qualcosa di cui meravigliarsi, qualcosa da rimpiangere già prima dell’addio. All’arrivo aveva visto la città passare da borbonica a garibaldina, ma la sua Napoli è una città che vive al di là dei cambiamenti, che si ritrova negli splendidi caffè dove alle delizie degli occhi si aggiungono quelle del palato, una città che ascolta, guarda, riflette e comunica con l’arte e con la poesia. Baudelaire non si lascia certo sfuggire l’occasione di scrivere poesie, di vedere tutto quello che è possibile in quei giorni, di passeggiare al ritmo della città. E il suo racconto può diventare oggi, per il lettore, un viaggio reale, da ripercorrere passo dopo passo alla ricerca delle stesse emozioni vissute da Baudelaire.
Questo libro avrebbe potuto essere pubblicato oltre 150 anni fa, se Baudelaire… beh lo scoprirete ascoltando e leggendo questo piccolo, prezioso libro che Maria Rosaria Perilli è riuscita a farsi dettare dal Poeta, accettando la sfida di una scrittura coinvolgente, divertente e rigorosa, per regalarci infine una
città mai vista. “Città Mai Viste” è il titolo della collana che questo libro inaugura. Forse mai viste così, ma incredibilmente vere, sul filo dei ricordi di soggiorni romantici o di conoscenza, sulle tracce di viaggiatori fantastici e di viaggi solo forse sognati.
Maria Rosaria Perilli: poetessa e scrittrice campana, vive a Firenze. Prende Baudelaire per mano e gli chiede di raccontarci luoghi e atmosfere dove la Napoli vera di ieri e di oggi può ritrovarsi e sognare un viaggio tutto da leggere e da gustare.

LASCIA UN COMMENTO