Al Porto di Napoli un’infrastruttura per l’alimentazione elettrica delle navi.

0
514

Sarà Napoli il primo “porto verde” del Sud grazie a un Protocollo d’intesa, firmato oggi tra l’Autorità di Sistema del Mar Tirreno Centrale (Adsp), Enel e Caremar, finalizzato alla realizzazione di un’infrastruttura per l’alimentazione elettrica delle navi.

I tre partner avviano così un rapporto che consente alle imbarcazioni della Caremar che approdano nello scalo partenopeo di utilizzare l’energia elettrica e spegnere i generatori di bordo, minimizzando l’inquinamento acustico e ambientale.

L’impianto sorgerà nell’area della banchina di Calata Porta Massa del porto, e riguarderà i collegamenti garantiti da Caremar.

Grazie a questa intesa sarà ridotto l’impatto ambientale legato al traffico marittimo portuale e si darà vita al primo porto “sostenibile” del Mezzogiorno. L’alimentazione elettrica dovrebbe essere operativa per maggio 2019. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO