Da oggi la sostenibilità e il riutilizzo di spazi è sotto gli occhi di tutti, fruitori e turisti alla Corte dell’Arte di Foqus, grazie a Eoss Architettura dell’architetto Di Fusco e la sua rigenerazione urbana.

0
523
Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Restituire praticità all’ambiente, è ciò che è avvenuto a Foqus -Fondazione Quartieri Spagnoli, dove la galleria del chiostro centrale del palazzo, una volta solo di passaggio ora è diventata la Galleria dell’Arte e Biblioteca Italo Calvino, uno spazio espositivo per l’arte contemporanea, nonché una biblioteca e un punto di ritrovo dedicato ad eventi culturali. Determinante la progettazione dell’architetto Beniamino Di Fusco e del suo studio napoletano EOSS Architettura che ha dato nuova vita alla Corte dell’Arte. La funzionalità dello stesso, ma col valore aggiunto di una vita alternativa, sostenibile come solo il riutilizzo di spazi ormai obsoleti può garantire.

E tra questi le gallerie che delimitano le corti dei palazzi, specie per monumenti di pregio, tra gli ambienti più belli, intrisi del valore sociologico che assume un luogo, ma arricchiti pensando soluzioni di architettura innovativa e alternativa, come è per la Galleria di Foqus, con la caratteristica non da poco di essere poco impattante. Già il chiostro aveva nuova vita, sempre grazie a Eoss Architettura, utilizzato al meglio per le quattro stagioni, con una membrana ergonomica che ricopre lo spazio in modo invisibile, o volutamente dal design ornamentale adattandosi perfettamente alla struttura abitativa circondata da portici, come un giardino d’inverno, una sala conferenze, un salotto per le feste. Novità di rigenerazione che si incrementeranno nello spazio polifunzionale della Corte dell’Arte all’interno dell’elegante chiostro cinquecentesco (a soli 200 mt a piedi, seguendo Via Portacarrese a Montecalvario dall’imbocco su Via Toledo), sarà anche tappa di Arkeda Open House, il focus sull’architettura che dal 22 al 25 settembre 2021, coinvolgerà studi, case e cantieri di architetti nei diversi quartieri di Napoli attirando pubblico di non addetti ai lavori, ma curiosi del bello architettonico, raccontato dai professionisti, per un tour culturale e turistico di grande qualità.

“La Fondazione Quartieri Spagnoli, Foqus è un contenitore di tante realtà produttive e creative- ha dichiarato l’architetto Beniamino di Fusco, Eoss Architettura- perciò l’esperienza del luogo diventa anche didattica, e caso per caso assume aspetti scenografici o di utile fruizione, come la galleria, prima corridoio di passaggio, oggi spazio ritrovato dedicato all’arte e alla cultura”.

Un lavoro, tra concept, progettazione, rendering, studio e scelta dei materiali, seguito ad un approfondimento di fattibilità e grande attenzione al gusto estetico, trattandosi di un palazzo storico tutelato, per il risultato finale di rigenerazione urbana tesa alla promozione culturale, artistica e imprenditoriale dei Quartieri Spagnoli.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here