Land Art Campi Flegrei, sabato 28 al Parco della Quarantena al Fusaro a Bacoli.

0
861

Land Art Campi Flegrei è un Evento Culturale destagionalizzato che mira a stimolare l’interesse dei viaggiatori delle città d’Arte e allo stesso tempo consolidare un rapporto sinergico con le reti corte (istituzioni locali, associazioni, privati) e con le reti lunghe (direttori degli Istituti di cultura straniera, gallerie d’arte, istituzioni europee) per il raggiungimento di un obiettivo comune (tutela e valorizzazione dei paesaggi identitari  della comunità Europea), e per riaccendere interessi culturali atti a favorire un turismo d’arte e ambientale in area flegrea e partenopea.

La Land Art è  Arte Ecologica per eccellenza di grande capacità evocativa, che in simbiosi con le bellezze paesaggistiche trasformano le locations prescelte in museo a cielo aperto. Il Progetto internazionale mira a sensibilizzare ed educare i concittadini al rispetto e alla tutela dei beni ambientali, luoghi dove il binomio arte e territorio diventano punto di forza di una nuova cultura locale (cultura dell’accoglienza e della fruizione lenta ed attiva dei beni comuni). Inoltre, dai dati raccolti in undici anni di attività, possiamo affermare che il Progetto favorisce e stimola l’economia rurale e l’intero settore dell’accoglienza.

 

Al di là della straordinaria bellezza paesaggistica restiamo convinti che, il fare sistema con le istituzioni  pubbliche e private locali serva a delineare uno stile di accoglienza e sottolineare un cambiamento di gestione, di buon governo del territorio e delle sue risorse endogene. Siamo convinti che con la vostra collaborazione istituzionale si contribuirà ad elevare  la percezione  di una buona  politica  culturale Europea.

Il progetto 2018 coinvolgerà circa 40 artisti italiani e stranieri nella splendida location del Parco della Quarantena di Bacoli, e mira a diventare partner del Network europeo (ELAN).

Partner istituzionali mondo accademico: Accademia di belle Arti Napoli, Polo universitario Napoletano, Federico II, Orientale, Suor Orsola Benincasa, Fondazione Pistoletto città dell’arte.

L’associazione Leaf, le ACLI Campi Flegrei e la Fondazione Pistoletto invitano giornalisti, accademici e mondo dell’arte alla presentazione stampa della XIV Land Art Campi Flegrei, artisti e territorio al lavoro contro il degrado ambientale e culturale.

Aula Magna accademia di Belle Arti di Napoli martedì 24 aprile ore 11.30.

Arte e Territorio – autonomia e responsabilità, questi i temi che il dir. artistico Davide Carnevale da 12 anni persegue per ispirare e produrre un cambiamento responsabile della società attraverso idee e progett icreativi.

Progetto internazionale Land Art Campi Flegrei 2018 – 2020 – ipotesi di sviluppo sostenibile.

Introduce : Vicepresidente ACLI Campi Flegrei Dott. Pino Di Maio

Interveranno:
– Città dell’arte Fondazione Pistoletto, Dott. F. Saverio Terruzzi
– Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, Arch. Gennaro Carotenuto
– Commissario Centro Ittico Campano S.p.A., Dott. Domenico Oriani
– Presidente Provinciale ACLI NAPOLI, Dott. Gianvincenzo Nicodemo
– Assessore alle Politiche Territoriali di Monte di Procida, Arch. Francesco Escalona
– Artista Anna Sobczac

Modera M.tro Davide Carnevale

Il 28 Aprile ore 11.00 si inaugura il nuovo percorso di sculture ed installazioni in dialogo con l’ambiente naturale ed il paesaggio, nei Campi Flegrei.

Location dell’evento sarà il Parco della Quarantena – località Fusaro Bacoli, che, grazie all’intervento di bonifica da parte di tanti volontari delle ACLI, per la prima volta sarà aperto al pubblico dopo circa trent’anni di chiusura ed abbandono.

La pratica artistica come contrasto al degrado ambientale è cantiere e vento di cambiamento; l’iniziativa acquista una chiave nuova in cui non per senso del dovere, ma per amore, si impara a impegnarsi per una gestione migliore delle risorse umane e indicare uno sviluppo sostenibile.

Sentire la connessione con la natura fa crescere la motivazione a prendersi cura di Lei con più attenzione e, viceversa, occuparsi della natura sviluppa questo senso di connessione. Land Art Campi Flegrei diventa esperienza spirituale, intesa come ampliamento della consapevolezza oltre i confini di una percezione egoistica o ego-centrica, della realtà, non limita i suoi effetti a una differente attenzione alla natura, ma si riflette in ogni campo dell’esistenza, a partire da questo nuovo punto di vista che permette agli artisti
partecipanti e i fruitori di sentirsi parte di un progetto più grande risvegliando il desiderio di offrire un contributo al progetto, alla vita. Viene così favorita una maggiore sensibilità sociale, un maggior impegno nella vita della comunità, un applicazione di principi etici nel mondo del lavoro, una maggiore maturità nella gestione delle dinamiche interpersonali, un rapporto più sereno ed armonioso con gli altri, l’ambiente e Noi stessi.

Info e contatti :
landart.campiflegrei@gmail.com www.landartcampiflegrei.com 3398780519

LASCIA UN COMMENTO