Rifiuti, in arrivo una nave.

0
285
Sono cominciate nel porto di Napoli, 9 gennaio 2012, le operazioni di carico dei rifiuti a bordo della nave 'Nordstern' che domani salpera' dal molo 44 alla volta dell'Olanda. E' previsto il trasferimento di un carico alla settimana: si tratta di circa 3.000 tonnellate di rifiuto secco (per il 'tal quale' si attende anche l'ok della Regione Campania) per un costo, come ha riferito il presidente della Provincia, Luigi Cesaro, di circa 109 euro a tonnellata. Complessivamente dovrebbero essere trasferite all'estero circa 100mila tonnellate di rifiuti. ANSA / CIRO FUSCO
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

“Gli Stir sono pieni, non c’è mai la possibilità di svuotarli. Non c’è spazio per ulteriore stoccaggio. Ora una prima boccata d’aria arriverà dai treni che partiranno questa settimana e dalla nave in arrivo il 15 gennaio”.

Questo il quadro sull’emergenza rifiuti a Napoli di Gabriele Gargano, amministratore unico di Sapna, la società della Provincia di Napoli che gestisce gli Stir, gli impianti di tritovagliatura dei rifiuti.

“I due treni – spiega Gargano – in arrivo nei prossimi giorni e la nave contribuiranno a migliorare la situazione ma da due anni non riusciamo a svuotare gli Stir. Per questo i camion restano in coda, quando c’è un eccesso non c’è spazio per stoccarlo. Il problema riguarda in particolare Napoli su cui il boom del turismo ha inciso: parliamo di circa 150 tonnellate di rifiuti in più ogni giorno prodotto da tutto l’indotto turistico”.

I due treni in partenza porteranno i rifiuti indifferenziati nei termovalorizzatori della Danimarca, la nave, invece, è diretta a Spagna e Portogallo. (ANSA)

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here