Avella, Anfiteatro Romano sold out per la consegna dei premi Artis Suavitas 2024

Dopo il successo del 2023 Vittoria Assicurazioni, in occasione del Torneo Italiano di Beach Rugby, torna sulle spiagge d’Italia con il Vittoria for Women Tour con Federazione Italiana Rugby e Specchio dei tempi. In ogni tappa sarà possibile sostenere la lotta contro i tumori femminili con una donazione, fare una visita senologica gratuita e divertirsi al Vittoria Village.

 E’ stato un grande successo di critica e di pubblico quello che ha riscontrato la quinta edizione del Premio Artis Suavitas, che nella serata di domenica, 30 giugno 2024, ha visto salire  sul palcoscenico dell’Anfiteatro Romano del Parco Archeologico Avella (AV), eccellenze internazionali del mondo delle arti, della cultura, dello sport, dello spettacolo e dell’imprenditoria.

 

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

“Il nostro percorso ci insegna che mediante l’Arte e la Cultura –  ha affermato l’Avv. Antonio Larizza, Presidente di Artis Suavitas Aps –  possiamo imparare  come si può stare al mondo, per trovarvi bellezza in ogni istante. Anno dopo anno, profondiamo il massimo sforzo per creare qualcosa di unico, qualcosa che renda il mondo più bello e ciascuno di noi una persona migliore. A chiusura della scorsa edizione, affermai che Artis Suavitas era una sorta di magnifico viaggio che  risvegliava in me la continua ricerca di una destinazione. Ebbene sì, dopo questo strepitoso successo, dopo la calorosa accoglienza e la folta e qualificata presenza che abbiamo registrato, penso che Artis Suavitas possa diventare un festival della cultura, dell’integrazione e della solidarietà”.

“Da sindaco ed amministratore di questa cittadina – sostiene il dott. Vincenzo Biancardi, Sindaco del Comune di Avella – non posso che essere entusiasta della serata a dir poco stellare che abbiamo appena trascorso. Mille emozioni ci hanno accompagnato. Abbiamo avuto l’ onore di ospitare nel nostro splendido anfiteatro alcune delle personalità più importanti del panorama culturale, artistico, musicale ,  professionisti che hanno segnato la storia e l’economia di questa nazione. Le direttrici della nostra politica di valorizzazione del  patrimonio culturale coincidono perfettamente con lo spirito di questo evento. La volontà di contribuire alla riscoperta dell’identità del territorio, rilanciando le sue migliori vocazioni e concorrendo allo sviluppo e alla diffusione di attività culturali e sociali attraverso la promozione e la realizzazione di iniziative come Artis Suavitas. Questa serata ci ha dimostrato che stiamo percorrendo la  strada giusta e che Avella con i suoi siti archeologici,la sua storia,é pronta ad accogliere eventi di questo calibro. Un ringraziamento  speciale – conclude Biancardi – all’ Avvocato Antonio Larizza che con la sua passione e il suo impegno costante volto alla crescita culturale e civile della collettività ha reso Avella protagonista di questo prestigioso evento”.

 

“Artis Suavitas – afferma il M° Iginio Massari, membro del Comitato Scientifico – è ormai un punto di riferimento culturale a livello nazionale per l’eccellenza dei suoi premiati e della location scelta per la cerimonia. E’ un evento in grado di valorizzare i migliori interpreti dell’italianità, nonché ambasciatori del sapere e del saper fare nel mondo”.

 

Organizzazione e Patrocini

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Artis Suavitas Aps, presieduta dall’Avv. Antonio Larizza, sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e con il Patrocinio del Ministero della Cultura, del Ministero dell’Istruzione e del Merito, del Ministero del Turismo, della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Comune di Avella, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, di RAI-Campania e dell’Associazione Ex Consiglieri Regionali della CampaniaMedia partner della manifestazione: RAI e Radio Marte.

 

L’evento

Madrina di questa quinta edizione è stata l’attrice Martina Stella.  Mentre, a condurre la serata, con il suo radioso sorriso e la sua non comune professionalità, è stata Alessia Mancini  tra i volti più amati della televisione italiana.

L’attrice Pia Lanciotti, l’iconica Donna Wanda Di Salvo della fiction Rai Mare Fuori, ha commosso il pubblico dell’Anfiteatro Romano di Avella con un toccante reading dedicato alla lotta al femminicidio e a ogni forma di violenza di genere.

Il cantante Stefano Larizza ha omaggiato la presenza di Mogol, l’Autore per eccellenza della Musica Italiana, con una emozionante e applauditissima interpretazione del brano “I giardini di marzo”. Molto apprezzata anche l’esibizione del duo KamAak, composto da Stella Manfredi e Luigi Castiello, che con il loro carisma neo-classico hanno allietato il pubblico con i brani “Red Velvet”  e “Toledo”. Così come le melodie dei Gatos do Mar, con l’Arpa Gianluca Rovinello e la voce di Annalisa Madonna.

 

Nel corso della serata, attraverso la spettacolare performance di Susy Sand Artist – emozioni di sabbia,  la direzione artistica dell’evento ha voluto dedicare un omaggio artistico alla memoria di Giovanbattista Cutolo, il giovane e talentuoso musicista tragicamente scomparso l’estate scorsa a Napoli, e alla mamma del ragazzo Daniela Di Maggio che combatte una lotta quotidiana contro ogni forma di violenza, in ricordo del figlio Giogiò.

L’Albero della Cultura

La scultura del Premio Artis Suavitas, realizzata dall’artista Cettina Prezioso, in collaborazione con Anna Napolitano, rappresenta l’Albero della Cultura, raffigurante una persona che legge prendendo linfa vitale dai valori sociali della propria terra, valori fondamentali per chi è ben radicato nel suo ambito sociale, saperi degni di essere appresi e trasmessi alle generazioni successive. Il perpetuarsi, la ciclicità di questi valori viene dimostrata nell’opera dalle radici dell’albero che affondano in una ruota, simbolo di rinnovamento e del trascorrere inesorabile del tempo.

 

Premiati e Motivazioni

Il Comitato Scientifico che ha selezionato tutti i premiati risulta essere così composto: Maurizio de Giovanni, Scrittore, Sceneggiatore, Autore e Drammaturgo; Antonio Fiordellisi, Manager di Zurich Bank; Iginio Massari, Maestro Pasticciere e Antonello Paolo Perillo, giornalista e vicedirettore della Tgr Rai nazionale.

 

Queste le personalità che hanno ritirato l’Albero della Cultura, l’iconica scultura che è stata consegnata ai vincitori del Premio Artis Suavitas 2024: la cantautrice Malika Ayane; il cantautore Gigi D’Alessio; il conduttore televisivo, giornalista e scrittore Roberto Giacobbo; la content factory, casa di produzione e talent factory The Jackal; l’icona della pallacanestro e campione NBA Linton Johnson; il Founder e Ceo del Gruppo Lever Touch Giovanni Liccardo; l’autore Mogol; lo scultore Lorenzo Quinn; la Senatrice a vita Liliana Segre; l’atleta, modella e creator  Valentina Vignali; l’Amministratore Delegato di Costa Crociere Mario Zanetti.

 

La cantautrice Malika Ayane con questa motivazione:

La sua personalità interpretativa, davvero unica e inimitabile, potenzia il valore emozionale delle sue canzoni, ne intensifica il messaggio ed esalta il suono degli strumenti. I suoi successi fanno parte della colonna sonora della vita di ciascuno di noi, indissolubilmente legati alle nostre esistenze, sono diventati il colore di un ricordo, il calore di un amore, l’odore di un viaggio. Malika Ayane è capace, come poche, di dare un’anima profonda ai suoi brani, esaltando la cifra stilistica dei suoi pezzi con un’estensione fuori dal comune in grado di far vibrare le corde del cuore di chi l’ascolta. Il fascino della sua personalità, unito al naturale e travolgente esotismo delle origini, la rendono un’icona della musica italiana, una indiscutibile fuoriclasse della valorizzazione della canzone, nell’accezione artistica più elevata del termine.

 

Il cantautore Gigi D’Alessio con questa motivazione:

Era il 1979, quando, a soli dodici anni, entra nel prestigioso Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli. Da allora, con grande umiltà e sconfinata professionalità, ha valorizzato ed esportato, come solo i grandi sono capaci di fare, la canzone napoletana e quella italiana ovunque nel mondo, grazie alle indiscusse qualità musicali, canore e all’immenso valore emozionale dei suoi brani. Le canzoni di Gigi D’Alessio si inseriscono nel filone della canzone melodica italiana capitalizzandone tutta la capacità coinvolgente che da sempre la caratterizza, immergendole però nelle sonorità pop che garantiscono loro un riconosciuto respiro internazionale.  Se il linguaggio del pop è caratterizzato dalla freschezza comunicativa di un’icona immediatamente riconoscibile dall’ascoltatore, la musica e la voce di Gigi D’Alessio sono tra le più rappresentative ed autorevoli nel panorama italiano, perché oramai fanno parte del vissuto quotidiano e sono insite nel bagaglio culturale di ognuno di noi. Gigi D’Alessio è un Maestro assoluto che ha scritto e scriverà pagine indelebili della storia della canzone italiana, per quel valore musical-letterario che è una unione inscindibile e al tempo stesso magica di parole e musica, capace di condurre l’ascoltatore in un viaggio surreale, tra le righe delle sue poesie che, vibrando su note fortemente evocative, sanno toccare ogni corda dei nostri sensi.

 

Il conduttore televisivo, giornalista e scrittore Roberto Giacobbo con questa motivazione:

In un mondo sempre più pervaso da un uso distorto dell’intelligenza artificiale, all’interno del quale sono sempre di più quelli talmente convinti delle proprie idee da annullare quelle degli altri, Roberto Giacobbo non si pone mai con il suo pubblico con la saccenza e l’altezzosità di chi sa di sapere, ma riesce a mettersi sempre al servizio dello spettatore con una inconfutabile umiltà in grado di trasferire quel qualcosa in più, arricchendo il bagaglio culturale di chi lo ascolta e lo segue. Roberto Giacobbo, attraverso i suoi programmi e i suoi libri riesce sempre a perseguire l’arduo compito di diffondere la cultura, facendo appassionare il pubblico alla storia e ai suoi tanti misteri attraverso un racconto semplice, immediato e mai elitario.

 

La Content factory, casa di produzione e talent factory The Jackal con questa motivazione:

Hanno nel proprio DNA il crisma della comicità. Sono, senza dubbio alcuno, tra le realtà più brillanti e divertenti del mondo dello spettacolo. Oltre al talento e alla naturale propensione all’umorismo di ognuno, la vera forza dei The Jackal è il profondo sentimento di Amicizia che lega indissolubilmente tutti i componenti del gruppo.  Con il collante della complicità, hanno saputo plasmare talento e passione, trasformandoli in successo, diventando così la content e talent factory più amata del panorama artistico nazionale. Loro, con naturalezza e senza essere mai banali,  riescono  a regalarci una cosa sempre più rara: il sorriso!

 

L’Icona della pallacanestro e campione NBA Linton Johnson con questa motivazione:

Divenuto una sorta di fratello maggiore per milioni di ragazzi ovunque nel mondo, Linton Johnson, con il suo motto “Get in the Game”, è ormai un punto di riferimento per le giovani generazioni e non solo. Che si tratti di un adulto in cerca di ispirazione per superare le sfide quotidiane o di un adolescente desideroso di raggiungere il successo in ogni aspetto della vita, Linton è ormai fonte inesauribile di motivazione e insegnamenti preziosi per affrontare con fiducia, passione e resilienza ogni sfida e superare tutti gli ostacoli.  Con il suo sorriso contagioso, il suo spirito travolgente e la classe del campione NBA, riesce sempre a tirare fuori il Linton che c’è in ciascuno di noi, sotto il profilo della determinazione e dell’altruismo, e di fare del suo “Get in the Game” un filosofia di vita.

 

Il Founder e Ceo del Gruppo Lever Touch Giovanni Liccardo con questa motivazione:

Manager illuminato che ha saputo coniugare una brillante carriera, costellata di successi che hanno reso il suo gruppo imprenditoriale un fiore all’occhiello del tessuto produttivo del nostro Paese, con una non comune capacità di sapersi affermare come “costruttore” di benessere sociale, culturale ed economico, generando ricadute positive sui territori, dando prova di grande vision strategica, innescando con umiltà, onestà e lungimiranza, un circuito virtuoso investimenti-nuova occupazione.

 

L’Autore Mogol con questa motivazione:

Dal 1961 ad oggi, nel corso di oltre mezzo secolo, Mogol ha impresso alla sua multiforme attività creativa un inconfondibile marchio artistico, quello di Autore impegnato in una ricerca personale, condotta al di fuori dei luoghi comuni e che ha come riferimento la comprensione del mondo contemporaneo interpretato attraverso un’originale e inconfondibile cifra espressiva. È in ragione di questa originalità che Mogol ha saputo intercettare e reinterpretare i bisogni, i linguaggi, i sogni e le speranze di svariate generazioni, ricoprendo un ruolo fondamentale nel panorama musicale e culturale italiano grazie allo spessore e alla profondità dei suoi testi, per i quali noi e chi verrà dopo di noi dovremmo essergli sempre ed infinitamente grati.

 

Lo Scultore Lorenzo Quinn con questa motivazione:

Niente è così pieno di significato quanto la mano umana, dentro c’è sempre la fatica, il desiderio, la meraviglia, il calore, l’universo. Sono proprio le mani il soggetto delle opere con cui Lorenzo Quinn ha lasciato a bocca aperte milioni di persone ovunque nel mondo. Le sue creazioni di forte impatto visivo sanno sensibilizzare la società a una vita più rispettosa nei confronti degli altri e della natura, esaltando la valenza sociale dell’arte. Lorenzo Quinn è unanimemente considerato uno dei principali esponenti della scultura figurativa contemporanea e le sue installazioni sono una riflessione sui valori che sostengono il peso del mondo e di come sia necessaria un’umanità unita e consapevole per tutelare e preservare il delicato e fragile equilibrio del nostro pianeta.

 

La Senatrice a vita Liliana Segre con questa motivazione:

In un mondo quotidianamente minacciato da un subdolo oblio e un pericoloso negazionismo, Liliana Segre ha dedicato la sua esistenza a mantenere viva la memoria degli orrori consumati nei campi di concentramento, facendo conoscere le atrocità che hanno segnato la storia dell’umanità.  Una storia che continua, imperterrita, a generare terrore e a massacrare civili, soprattutto bambini, in ogni angolo del nostro pianeta, mettendo a repentaglio la pace, la civiltà e la convivenza. Liliana Segre ci ricorda, ci insegna ogni giorno di quali crimini può essere capace l’uomo, anche il più colto e apparentemente civilizzato, se si lascia catturare dall’odio, dal fanatismo o da teorie aberranti. La sua dedizione a questa missione ha generato nelle giovani generazioni la piena consapevolezza del valore della vita umana e la cultura del rispetto della vita.  Una vera e propria riserva morale che le future generazioni devono custodire gelosamente e tramandare nei tempi, perché certi orrori non abbiano mai più a ripetersi.

L’Atleta, modella e creator  Valentina Vignali con questa motivazione:

Per chi fa sport, vincere sul campo di gara è importante, ma dimostrare di saper affrontare e vincere le sfide, anzi le battaglie della vita, significa essere dei fuoriclasse. Il percorso umano e professionale di Valentina Vignali rappresenta l’esaltazione del concetto di resilienza e di come, davanti alle avversità, davanti al più infimo dei nemici, non bisogna mai darsi per vinti, perché lottando ci si rialza sempre, anche più forti. Grazie a lei, ai suoi dialoghi con i suoi milioni di follower e al suo spirito di indomita guerriera, abbiamo capito che le vere battaglie della vita sono, in molti casi, combattute in salita, con coraggio, determinazione e passione. Se non ci fossero difficoltà, non ci sarebbe il successo; se non ci fosse nulla per cui lottare, non ci sarebbe nulla da conquistare.

 

 

L’Amministratore Delegato di Costa Crociere Mario Zanetti con questa motivazione:

Manager brillante ed illuminato, Mario Zanetti, nel corso della sua carriera, ha sempre ricoperto ruoli apicali,  dimostrando non comuni capacità imprenditoriali e di leadership, unite ad una spiccata propensione al successo. Da un quarto di secolo, infatti, il suo percorso professionale è una progressiva e meritata scalata ai vertici di Costa, l’unica compagnia crocieristica a battere bandiera italiana, fino a ricoprire oggi il ruolo di Amministratore Delegato della compagnia genovese. Apprezzato per il suo equilibrio e per la sua competenza anche al di fuori dell’azienda, Mario Zanetti è stato eletto all’unanimità alla presidenza di Confitarma, aggiungendo così un altro prezioso tassello al suo fulgido percorso professionale. Mario  Zanetti con la sua passione, con la sua competenza e, da genovese doc, con il suo amore sconfinato verso il mare ha contribuito e contribuisce  tuttora all’affermazione dell’importanza del trasporto marittimo nazionale e della rilevanza dell’armamento italiano ovunque nel mondo.

 

Ricordiamo che lo scorso 15 giugno, a Napoli, in occasione della presentazione presso il Gold Tower Lifestyle Hotel, sono stati premiati in anteprima con l’Albero della Cultura: Giovanni Grasso, giornalista e scrittore, consigliere del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la stampa e la comunicazione e Padre Enzo Fortunato, direttore della comunicazione della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano e coordinatore della Giornata Mondiale dei Bambini.

La Borsa di Studio al laureato meritevole

Durante la cerimonia, il neolaureato Ciro Iovino, vincitore del bando dedicato al laureato più meritevole nel corso dell’anno Accademico di riferimento, il quale, in base a quanto stabilito dal Comitato Scientifico del Premio Artis Suavitas, grazie al sostegno di Marican Holding, un’eccellenza della logistica integrata e sostenibile, potrà usufruire di una Borsa di Studio per accedere ad un Master di Secondo Livello presso una delle Università presenti sul territorio regionale della Campania. 

 

Ciro Iovino è stato premiato dal Rettore Università degli Studi di Napoli Parthenope Prof. Antonio Garofalo e dall’Energy Manager di Marican Holding Gian Franco Liotti.

 

Il secondo e il terzo classificato, rispettivamente Elisa Molvinni e Dario Luciano sono stati premiati dal Sales Manager di Costa Crociere Sandro Di Martino, ciascuno con una crociera per due persone nel Mar Mediterraneo, a bordo della nave ammiraglia della compagnia genovese.

Il Premio Artis Suavitas 2024 è accompagnato e sostenuto da partner importanti come: Costa Crociere, Mondadori Retail, Gold Tower Lifestyle Hotel, Marican Holding, Vega Luxury, Medì Shopping Center, Nuova Erreplast, Olio & Basilico di Giacomo Garau, Ares Archeologia, Sorì Arte Casearia dal 1868, Delta Impianti, Takius, Mira Group, le Sarte del Sole e Convivium Garden.