La materia di cui sono fatti i sogni, giovedì 18 alla Reggia di Portici.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Saranno 1000 gli studenti che DOMANI al Dipartimento Agraria, nella Reggia di Portici, parteciperanno alla giornata conclusiva della rassegna “La materia di cui sono fatti i sogni”.

La manifestazione, alla sua IX edizione, è il Cineforum in lingua originale che il CLA – Centro Linguistico dell’Università Federico II organizza ogni anno per le scuole. Al termine del ciclo di proiezioni e seminari gli studenti viene chiesto agli studenti di presentare loro lavori, sotto varie forme. Interverrà per premiarli l’attore e regista Pino Ammendola.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Il programma della giornata, che si terrà tra il pratone e il galoppatoio di palazzo Mascabruno, in via Università 100, giovedì 18 maggio dalle 8.50 alle 14, prevede proiezione di cortometraggi e video, presentazione e interpretazione di sceneggiature, performance live, proclamazione dei vincitori e dj set.

La manifestazione aprirà con i lavori di tutti gli studenti. Alle 12.20 è previsto il saluto del Direttore del Dipartimento di Agraria, Danilo Ercolini, del Sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, e del Direttore del CLA, Pasquale Sabbatino. Seguiranno le performance live di Mariaclara Troiano con “Dreams”, della IV A del Carlo Levi, Angelo Simeoli, con “Dreams like these”, della IV CL del Carlo Levi, Zanzo (Ciro Friscia) con “Be alright”, della 5E del Leonardo da Vinci, e Luca Pacella e Serena Tanzillo con “Il primo degli ultimi”, della 5F del Vittorini. Alle 13 ci sarà la premiazione con il Presidente di giuria Pino Ammendola. A chiusura il Dj set.

Gli studenti che hanno partecipato alla IX rassegna del Cineforum riservata alle scuole hanno seguito la proiezione di cinque film in lingua inglese con sottotitoli in italiano e hanno partecipato a quattro seminari tematici, tenuti da esperti, finalizzati ad offrire elementi di riflessione e strumenti fondamentali per la dare forma alle proprie idee, in particolare con il linguaggio delle arti visive e soprattutto del cinema.

Le opere premiate inaugureranno la X Rassegna del Cineforum in lingua originale che il CLA organizzerà per l’anno scolastico 2023/2024.

Dal 2008 il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università degli studi di Napoli Federico II, diretto dal professore Pasquale Sabbatino, promuove le lingue straniere e le relative culture insegnate nell’Ateneo – castigliano, catalano, francese, inglese e tedesco – anche attraverso lo strumento magico e straordinariamente efficace del cinema presso la storica sala cinematografica napoletana dell’Academy Astra, di via Mezzocannone 109.

Dal 2011 il CLA organizza anche rassegne espressamente pensate per le scuole per arricchire, attraverso l’universo dei saperi di cui l’Ateneo è espressione, il bagaglio culturale dei ragazzi frequentanti scuole di ogni ordine e grado, anche quelli socio-economicamente più svantaggiati. Svolte per scopi didattici, le rassegne, curata dalla dottoressa Fabrizia Venuta, sono infatti gratuite per gli studenti.

Iniziate come semplici rassegne cinematografiche, nel corso degli anni si sono trasformate in dei veri e propri progetti, anche come Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO), a cui le scuole hanno aderito e continuano ad aderire con grande entusiasmo. Il reciproco arricchimento e l’avvicinamento, a volte per la prima volta, dei ragazzi al mondo universitario, fanno sì che questo progetto di Terza Missione della Federico II sia ormai organizzato regolarmente all’inizio di ogni anno scolastico.