Confcommercio: ci sarà rimbalzo del Pil ma molte imprese non si salveranno, specie nel terziario.

0
199
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

A settembre il Pil crescerà del 2,6% su base mensile, dato che porterebbe la perdita rispetto allo stesso mese del 2019 a -6,8%.

Di conseguenza, nel terzo trimestre il prodotto interno lordo crescerebbe del 10% sui tre mesi precedenti e risulterebbe in calo del 9,5% rispetto al periodo luglio-settembre 2019. Quanto ai consumi, l’Indicatore Consumi Confcommercio indica per agosto un calo dell’8,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (-0,5% per i beni e benn -23,3% per i servizi”).  E’ quanto prevede l’Ufficio Studi Confcommercio nell’ultimo numero di “Congiuntura Confcommercio”, in cui segnala che “il terzo trimestre si chiude con molte incognite. I miglioramenti produttivi e i tentativi di recupero continuano ad essere disomogenei, mentre le famiglie continuano a mantenere atteggiamenti ambivalenti nei confronti del consumo”. In difficoltà, soprattutto, molti segmenti dei servizi, in particolare le attività connesse al tempo libero, ai trasporti e al turismo. E le prospettive a breve continuano ad essere molto incerte.

Congiuntura Confcommercio in numeri

Congiuntura Confcommercio (CC) 8-2020

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here