Coronavirus e Microcredito: finanziamenti agevolati a start-up e professionisti fino a 40.000€.

0
4162
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

da CampaniaEuropa.it

Il decreto legge “Cura Italia” (decreto – legge n. 18/2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 marzo 2020) all’articolo 49 innalza la soglia dei micro finanziamenti per le Star-Up erogati nella forma del Microcredito. Si tratta di una misura tesa a stimolare la nascita di nuove imprese e sostenere l’accesso al credito di micro imprese e liberi professionisti nell’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di Coronavirus.

Grazie alle nuove disposizioni in vigore, i prestiti erogabili alle start-up e lavoratori autonomi possono raggiungere l’importo di 40.000 euro. Le operazioni possono essere assistite dalla garanzia statale del Fondo di Garanzia per le P.M.I. a copertura dell’80% dell’importo finanziato.

Il microcredito è uno strumento finanziario pensato per coloro che intendono avviare o potenziare un’attività di microimpresa o lavoro autonomo.

Chi può accedere al microcredito?

Possono accedere ai finanziamenti le start-up, costituite da non più di 5 anni, ed abbiano le seguenti forme giuridiche:

  • ditta individuale;
  • società di persone;
  • S.r.l. semplificate;
  • società cooperative.

Possono inoltre accedere i lavoratori autonomi titolari di partita i.v.a. da non più di 5 anni e le società tra professionisti costituite da non più di 5 anni.

Come si accede al microcredito?

Se sei interessato, il primo step è quello di recarti in una delle banche convenzionate con l’Ente Nazionale per il Microcredito e presentare la tua richiesta.

Da questo momento un tutor ti assisterà aiutandoti a sviluppare la tua idea imprenditoriale.

Come può essere utilizzato il finanziamento?

Le somme erogate mediante operazioni di microcredito possono essere impiegate per:

  • acquisto di beni ( incluse materie prime necessarie alla produzione dei beni o servizi e le merci destinate alla vendita) o servizi connessi all’attività;
  • pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti soci lavoratori;
  • sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale;
  • ripristino capitale circolante;
  • operazioni di liquidità (escluse le operazioni di ristrutturazione del debito).

Caratteristiche delle operazioni di microcredito

Il micro finanziamento viene erogato in forma di mutuo chirografario a tasso fisso. Può essere concordato un rimborso fino a 60 rate mensili.
L’importo erogabile può ora raggiungere € 40.000,00 ulteriormente incrementabile se, le ultime 6 rate, sono pagate regolarmente e se lo sviluppo del progetto finanziato risulta in linea con il raggiungimento dei risultati intermedi stabiliti dal contratto di finanziamento e verificati dalla Banca.

La richiesta di accesso al microcredito è totalmente gratuita fino all’atto di erogazione del finanziamento.

Successivamente, laddove previsto dal contratto di finanziamento stipulato con la banca, l’importo relativo all’1% della somma erogata verrà trattenuto dalla banca, all’atto dell’erogazione e trasferito al tutor incaricato dei servizi ausiliari.

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here