Nissan-Renault-Mitsubishi, il presidente Ghosn in arresto? Sarà comunque licenziato.

0
137

Il presidente dell’alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi Motors, Carlos Ghosn, “sta per essere arrestato con l’accusa di violazione dei regolamenti finanziari”.

E’ quanto si legge sull’agenzia Kyodo che cita fonti investigative che spiegano come il manager 64enne abbia fornito informazioni false sul proprio compenso e sui bilanci aziendali, e stia adesso rispondendo alle domande delle autorità finanziarie a Tokyo.

Il titolo Renault alla Borsa di Parigi perde oltre il 4%, mentre a Tokyo, Nissan, prima della diffusione della notizia, ha chiuso con un lieve ribasso dello 0,45%.

In un comunicato alla stampa la Nissan afferma che un’indagine interna ha stabilito che il presidente Carlos Ghosn ha fornito false informazioni sul proprio reddito, e indica inoltre che il dirigente verrà licenziato.

Le segnalazioni all’interno dall’azienda dimostrano che Ghosn ha falsificato documenti nel corso di diversi anni, rilevando la cattiva amministrazione di asset aziendali.

LASCIA UN COMMENTO