Advertisements
Home Economia Povertà, Capone (Ugl): “Dati agghiaccianti, necessarie politiche di welfare a sostegno delle...

Povertà, Capone (Ugl): “Dati agghiaccianti, necessarie politiche di welfare a sostegno delle famiglie e del lavoro”.

- Pubblicità -
Annunci

“L’Istat ha fotografato un’Italia in declino, nel 2020 si sono registrati un milione di nuovi poveri, per un totale di oltre 2 milioni di persone in povertà assoluta. Un dato allarmante che ci deve far riflettere su quanto sia necessario invertire l’attuale deriva del Paese. L’aumento è agghiacciante: si tratta di 335 mila famiglie indigenti in più (+7,7%) rispetto al 2019. La povertà è cresciuta maggiormente al Nord, colpendo principalmente la fascia di età tra i 35 e i 44 anni. In tal senso, i fondi previsti dal Recovery Plan devono essere utilizzati con intelligenza, mettendo in campo politiche di welfare a favore delle famiglie e dell’occupazione, investendo, peraltro, maggiori risorse nella formazione per agevolare il matching tra domanda e offerta di lavoro”.

Lo ha detto Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito ai dati rilasciati dall’Istat sull’aumento della povertà in Italia.

Advertisements
Parla con noi
WhatsApp GazzettadiNapoli.it
Ciao, ti scrivo dalla chat di GazzettadiNapoli.it
Exit mobile version