A Napoli arriva Arkeda, novità assoluta l’apertura al pubblico.

131
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Si apre domani alle 10, con l’inaugurazione nella sala Progetti, la nona edizione di Arkeda, il salone dell’architettura, edilizia, design e arredo in programma fino a domenica alla Mostra d’Oltremare di Napoli, la terza iniziativa fieristica dell’autunno 2022 organizzata dalla Progecta. Saranno presenti Angioletto de Negri, amministratore Progecta; Teresa Armato, assessora al Turismo e alle Attività produttive del Comune di Napoli; Edoardo Cosenza, assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture del Comune di Napoli; Giovanni Esposito, presidente del Consiglio Nazionale dei Periti Industriali; Francesco Miceli, presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti; Lorenzo Capobianco, presidente dell’Ordine degli Architetti di Napoli, Raffaele De Rosa, vicepresidente Ordine degli Ingegneri di Napoli.

Arkeda è il più prestigioso evento del mondo casa dove in esposizione si possono trovare i prodotti più innovativi di arredamento, tecnologia, domotica, outdoor e mondo giardino, e ancora cucine, spazi benessere, rivestimenti e materiali, infissi, serramenti. Arkeda è un’occasione unica per scoprire le novità con la consulenza degli architetti presenti in fiera. Molte quelle che troveranno spazio in fiera. Si va dal legno composito rigenerato per pavimentazioni e rivestimenti facciata al parquet naturale che ionizza e purifica dallo smog e virus, dal living su misura ai mobili da bagno del futuro, dalle saune termali bioclimatiche alle tende termiche solari fino ai pannelli tecnologici trasformabili e alle soluzioni di riscaldamento elettrico che coniugano estetica e tecnologia.

Novità assoluta di quest’anno è l’apertura al pubblico. Il salone, infatti, diventa Arkeda Open House dalle 15 alle 18:30 sia sabato che domenica. Il biglietto di ingresso costa 8 euro. “Ho sempre pensato che sì, le nostre fiere sono tutte B2B, ma l’utente finale – evidenzia De Negri – è quello che determina il business. L’obiettivo è fargli vedere tutto ciò che è esposto per dargli la possibilità, poi, di mettersi in contatto con l’architetto, ce ne saranno circa 1.500, che incontrerà proprio ad Arkeda per poter fare la propria casa o l’ufficio. Toccare con mano è la cosa più interessante”.
Ad Arkeda si parlerà, tra i vari temi, di sostenibilità. Domani nella sala Progetti dalle 15 appuntamento con ‘Carbon neutral: dai criteri ambientali minimi le nuove regole per la progettazione e i lavori edilizi’ a cura dell’Ordine degli Architetti di Napoli. Sabato nella sala Accademia alle 11 ‘Agenda 2030. Sustainable development goals. L’impegno dell’ingegneria italiana’ a cura dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. Domenica ancora in sala Accademia alle 11:30 ‘Re-generation – architettura e nuove tecnologie per un futuro sostenibile’.
Advertisements