Capodimonte aperto per la Notte Europea dei Musei sabato 3.

0
312
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

Incontri con gli artisti e visite guidate alla mostra “Raffaello a Capodimonte. L’officina dell’artista” nell’apertura serale al costo di 1 euro del Museo e Real Bosco di Capodimonte per la Notte Europea dei Musei 2021 in programma sabato 3 luglio, dalle ore 19.30 alle ore 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30). La Notte europea dei Musei è organizzata dal Ministero della Cultura francese e gode del patrocinio delll’Unesco, del Consiglio d’Europa e dell’ICOM e giunge quest’anno alla 17esima edizione scegliendo come tema “La classe, l’oeuvre”. Tutte le attività si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa anti-covid (contingentamento agli ingressi, uso della mascherina e distanziamento sanitario). Sarà possibile condividere l’esperienza di visita sui canali ufficiali del Museo e Real Bosco di Capodimonte:

Facebook museodicapodimonte

Instagram museoboscocapodimonte

Twitter Capodimonte_mus

con gli hastag

#NotteDeiMusei #NuitDesMusées #museitaliani

Programma:

Incontri con gli artisti

ore 19.30 – Diego Cibelli e “L’Arte del Danzare assieme”

L’artista Diego Cibelli condurrà i visitatori nella sala del suo “incontro sensibile” con le collezioni del Museo e Real Bosco di Capodimonte scaturito dallo studio ‘devoto’ delle stampe della ricchissima collezione del conte trentino Carlo Firmian, conservate nel Gabinetto Disegni e Stampe del museo e dalla conoscenza dell’antica arte della porcellana. Da esse ha tratto ispirazione per creare le sue opere, realizzate proprio per questa mostra, utilizzando tecniche diverse. La sua ricerca indaga l’insieme delle relazioni tra uomo e paesaggio attiva una serie di referenze culturali e visive, di grande impatto e di assoluta raffinatezza. La mostra L’Arte del Danzare assieme (fino al 19 settembre 2021), a cura di Angela Tecce e Sylvain Bellenger, è inserita nel ciclo di mostre-focus “Incontri sensibili” in cui artisti contemporanei dialogano con la collezione storica del Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Sala “Incontri sensibili”, secondo piano. Per info 081 7499130. Per prenotarsi scrivere una mail a mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it e attendere mail di conferma (max 15 persone)

Per saperne di più consultare il sito web ufficiale alla pagina:

https://capodimonte.cultura.gov.it/mostra/diego-cibelli-larte-del-danzare-assieme/

ore 21.00 – Paolo La Motta e “Capodimonte incontra la Sanità”

L’artista Paolo La Motta mostrerà ai visitatori il volto più giovane del rione in cui vive e lavora: la Sanità. Sguardi di grande intensità di bambini e ragazzi, dipinti e scolpiti in tutta la loro forza e la loro bellezza. Grazie alla sua vasta cultura visuale e alla profonda conoscenza della tecnica scultorea e pittorica, La Motta riesce a far emergere l’anima di questi ragazzi, la loro angoscia, le loro speranze, i loro sogni, instantanee di un’infanzia spesso aspra e quasi sempre troppo breve. Nell’esposizione sono riuniti ventitré dipinti, nove sculture e il polittico Genny – dedicato a Genny Cesarano, vittima innocente delle faide di camorra – che La Motta aveva realizzato nel 2007 fissando in quattro pose della testa, quattro punti di vista, il volto, il collo e i due profili e concludendo l’opera in una terracotta a tutto tondo. L’ultima tela dipinta dall’artista, visibile in mostra, è Diego: un olio su tavola di piccole dimensioni raffigurazione del campione Diego Armando Maradona da bambino,

La mostra Paolo La Motta. Capodimonte incontra la Sanità (fino al 19 settembre 2021), a cura di Sylvain Bellenger e Maria Tamajo Contarini, è promossa e organizzata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte in collaborazione con l’associazione Amici di Capodimonte Ets e realizzata grazie al sostegno della Regione Campania, con fondi europei Poc-Programma operativo complementare 2014-2020, su progetto di allestimento dell’architetto Lucio Turchetta e coordinamento di Maria Flavia Lo Regio.

Sezione arte contemporanea, terzo piano. Per info 081 7499130. Per prenotarsi scrivere una mail a mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it e attendere mail di conferma (max 15 persone)

Per saperne di più consultare il sito web ufficiale alla pagina:

https://capodimonte.cultura.gov.it/mostra/paolo-la-motta-capodimonte-incontra-la-sanita/

ore 20.30 – Visita guidata alla mostra “Raffaello a Capodimonte. L’officina dell’artista” con la co-curatrice Angela Cerasuolo

L’esposizione, a cura di Angela Cerasuolo e Andrea Zezza, fa parte delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte dell’artista e si propone di valorizzare il patrimonio raffaellesco del Museo, molto più ricco e vario di quanto si sia soliti pensare. Il percorso di visita offre al pubblico le novità emerse dalla campagna di indagini diagnostiche condotte nel Museo, grazie a importanti collaborazioni istituzionali – alla base di questa mostra – con un approccio originale sia alle opere d’arte, sia al lavoro della bottega dell’artista e a quelle dei sui seguaci, mettendo in luce il complesso lavoro che sta dietro la creazione di originali, multipli, copie, derivazioni.

Primo piano del museo. Per info 081 7499130. Per prenotarsi scrivere una mail a mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it e attendere mail di conferma (max 15 persone)

Per saperne di più consultare il sito web ufficiale alla pagina:

https://capodimonte.cultura.gov.it/mostra/raffaello-a-capodimonte-lofficina-dellartista/

ore 20.50, 21.10 e 21.30Visite guidate alla mostra Raffaello e alla collezione Farnese

Sarà possibile, inoltre, prenotare visite guidate alla mostra Raffaello e alla collezione Farnese. Un itinerario alla scoperta di un pittore che ha fatto della grazia e dell’armonia la sua cifra stilistica e che prosegue con gli straordinari capolavori della collezione Farnese, nelle sale riallestite al primo piano del museo. Per informazioni 081 7499130. Durata: 60 minuti, costo 7 euro/persona, a cui bisogna ggiungere 1 euro di ingresso al museo. Per informazioni e prenotazioni www.coopculture.it.

Al pubblico che sceglierà di visitare in autonomia il museo, ricordiamo che è possibile rivedere i video della diagnostica sulle opere di Raffaello e bottega scaricando gratuitamente l’App Capodimonte da App store o Google play. Sulla stessa app si potranno ascoltare le musiche della mostra Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica (fino al 19 settembre 2021). Al secondo piano del Museo, inoltre, sarà possibile visitare la mostra Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli (fino al 22 agosto 2021), la Galleria delle Arti a Napoli dal ‘200 al ‘700, il corridoio barocco e la sezione di arte contemporanea al terzo piano.

Nella sala degli Arazzi il M° Rosario Ruggiero al pianoforte e nelle sale i racconti sulla storia della Reggia da parte della Dama di Corte (Compagnia Arcoscenico), attività offerte dall’associazione MusiCapodimonte.

In occasione della Notte europea dei Musei 2021 e nell’intento di invogliare le famiglie con bambini a frequentare le sale del Museo e Real Bosco di Capodimonte dopo un duro anno di pandemia e restrizioni, la Caffetteria presente nel Cortile monumentale offrirà ai più piccoli un bicchiere di succo di frutta, dietro presentazione del biglietto di ingresso al museo da parte dei genitori.

La sera del 3 luglio, inoltre, il Real Bosco di Capodimonte sarà anche la sede degli spettacoli del Campania Teatro Festival 2021 in programma fino all’11 luglio 2021 che accoglie autori contemporanei di tutto il mondo, 29 debutti assoluti sui 38 spettacoli di prosa nazionale, 10 Sezioni (Prosa Italiana, Internazionale, Osservatorio, SportOpera, Danza, Musica, Letteratura, Cinema, Mostre, Progetti Speciali), 159 eventi in luoghi all’aperto e in totale sicurezza.

Chi acquista un biglietto degli spettacoli del Campania Teatro Festival allestiti al Museo e Real Bosco di Capodimonte riceverà un ingresso gratuito per il museo.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here