Dulce Amet, Francesca Duscià espone a Giocare a regola d’arte al Mann.

0
202

Tra i giovani artisti contemporanei chiamati a dialogare con la cultura del gioco in occasione della mostra “Giocare a regola d’arte” curata da Paolo Giulierini ed Ermanno Tedeschi, in corso al Museo Archeologico Nazionale di Napoli fino al 2 giugno 2022, Francesca Duscià espone per la prima volta “Dulce Amet”. Il quadro ritrae il “dolce abbraccio” nella lotta tra un gladiatore ed una tigre, che si cingono nell’arena in una stretta di feroce e tenera bellezza, ad perpetuam rei memoriam.

Il soggetto dell’opera richiama uno dei principali giochi riservati al mondo adulto nell’antichità, quello che veniva offerto dalle classi più facoltose al popolo, ovvero i munera gladiatoria, il Gioco dei gladiatori. Tuttavia, nella danza di Eros e Tanathos, che più volte ritorna come refrain nella mia opera, ciò che dovrebbe togliere la vita diventa un abbraccio d’amore, richiamato nei simboli dell’effige di Venere sull’elmo e dalla ghirlanda di rose che occupa la parte sinistra della scena” – spiega Francesca Duscià

 

L’opera si inserisce così nel percorso allestito nelle Sale degli Affreschi del MANN, che ricrea attraverso le forme e i modi del divertimento un legame sottile tra cultura antica e postmoderna, affiancando giocattoli e creazioni artistiche della contemporaneità a circa 50 reperti selezionati grazie a un attento lavoro di scavo nei depositi del Museo.

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here