Il Meridione e l’Europa, venerdì 22 a Pozzuoli.

394
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Un evento dove alla musica si uniscono le parole, con un racconto sul Sud Italia. E’ quello in programma venerdì 22 aprile a Pozzuoli, in via Campiglione 4, dove all’iniziativa dall’Associazione Leaf, nell’ambito del progetto «Incontri d’arte», si accompagnerà la musica della Brigata Fra’ Diavolo, con l’eurodeputato Piernicola Pedicini.

«Il Meridione e l’Europa – Storie, geografie e immagini per il futuro» è il titolo dell’evento che pone al centro il Mezzogiorno, con l’obiettivo di sconfessare il dibattito nazionale da sempre sbilanciato sulle inefficienze di quest’area del Paese.

«Quando si parla di Sud in Italia lo si fa sempre in termini pietistici. Si fanno emergere quasi sempre le mancanze, le inefficienze peraltro colpevolizzando i cittadini meridionali. Noi tentiamo invece di smentire questa storia e lo facciamo proprio ora che i politici del Nord e i finti meridionalisti stanno tentando di toglierci quella quota del 40% del Pnrr, tra l’altro inferiore a quella che ci spetterebbe, perché noi del Sud saremmo ‘incapaci’ di spendere queste risorse. E’ una bugia raccontata ad arte, come le tante che sono state profuse in questi anni e che nascondono verità ben più gravi. Come ad esempio che negli ultimi 20 anni al Sud sono stati sottratti 1000 miliardi di euro per destinarli al Nord. Ma la storia di questo Paese è lunga e complicata e noi tentiamo di raccontarla anche attraverso la musica popolare della Brigata Fra’ Diavolo. La nostra sfida è infatti rendere consapevoli i cittadini del Sud dei mille torti subiti. E lo facciamo con la musica, che è senz’altro un linguaggio anti convenzionale per la politica, eppure forse utile a risvegliare le coscienze», così l’eurodeputato Piernicola Pedicini a commento dell’iniziativa.

Advertisements