La Campania torna a volare, il webinar del Distretto Aerospaziale.

0
311
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare
Si è tenuto ieri, martedi 25 maggio, il WEBINAR organizzato dalla società spaziale ALI dal titolo: LA CAMPANIA TORNA A VOLARE: MICROGRAVITA’, SISTEMI DI RIENTRO E MICROSATELLITI.

 

Erano presenti autorevoli personalità del mondo industriale, accademico e politico. C’erano i distretti tecnologici ed i centri di ricerca. Le parole conclusive pronunciate da Franco Ongaro, Director of Technology, Engineering and Quality and Head of ESTEC Establishment, ci riempiono di orgoglio e ci dimostrano, ancora una volta, che è facendo sistema e collaborando che si può aspirare a grandi cose!

Riportiamo di seguito uno dei passaggi più significativi del suo intervento:
” Sono sbalordito nel vedere come, da un modesto investimento da parte del programma di General studies dell’Agenzia Spaziale Europea, di cui si occupa la mia direzione, siate riusciti a dare il via ad una serie di attività di così grande rilievo.
l’idea di pianificare una missione tecnologica su Marte, tutta Italiana, è molto ambiziosa ma alla portata delle vostre competenze.
Anche il far rinascere la storica società MARSCENTER è stato importantissimo, tanto più con delle attività di ricerca (ad esempio l’ esperimento ReADI-FP) che saranno di vitale importanza per un prossimo futuro in cui l’umanità colonizzerà la Luna prima e Marte dopo”.
La Campania torna a volare o, per utilizzare le parole di Luigi Carrino, Presidente del Distretto Aerospaziale della Campania, non ha mai smesso di farlo ma oggi lo fa con rinnovato vigore!

 

L’evento è stato trasmesso sulla nostra pagina facebook, all’indirizzo:  https://www.facebook.com/aliaerospacelaboratoryforinnovativecomponents   dove è possibile rivederlo.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here