Miss Italia, Patrizia Mirigliani propone finale a Scampia.

192

“Sarebbe un grande piacere per noi portare una finale di Miss Italia a Scampia, per il concorso sarebbe un’occasione per lanciare un messaggio positivo e di rilancio delle periferie”.

È la proposta di Patrizia Mirigliani, patron del concorso di Miss Italia, rivolta al sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in occasione dell’incontro al Maschio Angioino con le neo reginetta Zeudi Di Palma, originaria di Scampia.

Una proposta accolta “con piacere” dal primo cittadino che ha detto: “Studieremo con attenzione la possibilità di ospitare a Scampia una finale del concorso”.

”Napoli è una città meravigliosa che offre tanto ma a volte è messa da parte. Io spero di essere un esempio, un modello come donna e per arrivare a tanti ragazzi'”, ha detto Zeudi nel corso dell’incontro in cui ha ricevuto da Manfredi una targa e la medaglia della città.

La neo reginetta nazionale, nata e cresciuta nel quartiere di Scampia, ha sottolineato che ”spesso le periferie sono emarginate e invece vanno prese in considerazione, vanno ascoltate. A Scampia ci sono tanti ragazzi e ragazze che hanno tanta voglia di fare e di dare il loro contributo”. Di Palma, che ha ribadito di non aver mai visto Gomorra, ha aggiunto: ”Se oggi sono qui è perché ho creduto in me stessa e dico ai ragazzi delle periferie di credere in loro stessi per poter raggiungere i propri obiettivi”.

Per Manfredi “L’elezione di Zeudi ha un grande valore simbolico perché Napoli è città della bellezza, ma anche dell’impegno dei suoi giovani che non sempre è valorizzato a sufficienza. Lei testimonia proprio questo perché è una donna indipendente, impegnata nell’affermazione della sua personalità e nel sociale in un territorio complicato come Scampia, ma dalle enormi potenzialità che stanno emergendo in tanti campi”. (ANSA).

Advertisements