Advertisements
Home Eventi Musica e canto si fondono in un’ unica voce di pace, atmosfera...

Musica e canto si fondono in un’ unica voce di pace, atmosfera e speranza, grande successo per il Concerto dell’Immacolata a Sant’Anna dei Lombardi a cura dell’Associazione Noi per Napoli.

- Pubblicità -
Annunci

Grande successo per  il tradizionale Concerto dell’Immacolata 2022 a Sant’Anna dei Lombardi dell’Associazione Culturale per Napoli : la musica ed il canto si fondono in un’ unica voce di pace, atmosfera e speranza!

L’8 dicembre per la Festa dell’Immacolata in apertura tradizionale ed ufficiale delle festività natalizie , come consuetudine, si e’ tenuto,presso il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi,in Via Monteoliveto n.4 a Napoli, alle h.19,30, il Tradizionale Concerto dell’Immacolata,organizzato dall’ Associazione Culturale Noi per Napoli APS, con un repertorio dedicato alle più belle Ave Maria,  Gounod,Schubert,Mascagni,Gomez,  con  immortali melodie della tradizione natalizia, Cantique de Noel, Astro del Ciel, Toccata e fuga in re min di Bach per Organo solo, melodie senza tempo che ha toccato ed emozionato i cuori degli spettatori, eseguite anche dal suono del maestoso,antico e spettacolare Organo del Complesso di Sant’Anna dei Lombardi che ha contribuito a creare un clima veramente suggestivo e d’ incanto.

- Pubblicità -

Un percorso tra melodie molto amate dal grande pubblico e pagine meno conosciute della tradizione, tra le volte della splendida Chiesa monumentale di Sant’Anna dei Lombardi, appunto dedicata alla Vergine, ispiratrice da secoli di composizioni di inesauribile bellezza.

Gli interpreti sono state  le strepitose e melodiose voci di artisti, quali il soprano Olga De Maio, il tenore Luca Lupoli, il tenore Lucio Lupoli, artisti lirici partenopei di fama internazionale e strumentisti di eccezionale bravura quali Nataliya Apolenskaja all’organo, Gianluca Rovinello arpa, Francesco Schiattarella pianoforte, Raffaele Sorrentino violoncello,Emmanuele Puxeddu oboe, Michele Gaudino violino,con la chiara presentazione e narrazione del Prof. Claudio Canzanella,storico e studioso di tradizioni popolari partenopee!

Canto, musica, narrazione  hanno descritto e raccontato la  poliedrica  figura della Vergine Maria, nella sua tenera concreta maternità umana e divina, che aiuta a  riflettere  ed a prepararsi in maniera più consapevole sul mistero del S.Natale : la musica della tradizione classica con le Ave Maria più famose, melodie della tradizione classica natalizia interpretata da straordinari artisti, accompagnati da un quartetto eccezionale e dal suggestivo suono del maestoso organo sono stati gli ingredienti di questo fantastico ed indimenticabile concerto che ha emozionato il pubblico e ha tributato loro un grande successo con tantissimi applausi, totale coinvolgimento del pubblico e richieste di bis!

Un evento  che ha inteso valorizzare e scoprire, anche attraverso la visita guidata della Cinquecentesca Sala del Vasari,  uno dei siti di particolare bellezza,un tesoro del nostro patrimonio storico artistico, promuovendone la conoscenza sempre attraverso  la musica ed il belcanto, rendendoli accessibili a tutti i cittadini napoletani, appassionati di musica ed agli ospiti in visita a Napoli in questi giorni di festa.

Un progetto,nato dall’idea e dalla direzione artistica del soprano Olga De Maio  e dal tenore Luca Lupoli,rappresentanti dell’ Associazione Culturale Noi per Napoli, APS, coniuga arte,cultura e solidarietà con la finalità benefica per la mense dei senzatetto  di Napoli, diventato ormai istituzionale,nel corso degli anni, attraverso il riconoscimento dei Patrocini della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e della Curia Arcivescovile di Napoli.

Advertisements
Parla con noi
WhatsApp GazzettadiNapoli.it
Ciao, ti scrivo dalla chat di GazzettadiNapoli.it
Exit mobile version