Officine LePo, primo appuntamento mercoledì 13.

156
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Può un gioco trasformarsi in poesia? Potenzialmente sì e Mosse di Seppia vi invita a partecipare al primo incontro di Officina LePo per scoprire come. Il primo appuntamento è il 13 aprile alle ore 18.00 presso l’Associazione culturale A’Mbasciata in via Benedetto Croce, 19.

Dopo il successo di alcuni mesi fa di NataPoetica, MDS torna presso A’Mbasciata e inaugura la prima edizione di Officina di Lessico Potenziale: una serie di giochi letterari nei quali sperimentare e conoscere tecniche di scrittura esplorando le potenzialità creative di chi ama scrivere e di chi è in cerca di ispirazione…impiegando qualche semplice e divertente regola! Quale tra le tante abbiamo deciso di proporvi a questo incontro lo sveleremo solo mercoledì!

Ispirazione e finalità del laboratorio 

Officina LePo trae ispirazione da un più noto precedente esperimento letterario che porta i nomi di François Le Lionnais e Raymond Queneau fondatori dell’OuLiPo – un acronimo che in francese sta per Ouvroir de Littérature Potentielle, ovvero Officina di letteratura potenziale – affascinante laboratorio di scrittura.  Un’esperienza che oltre a produrre una propria ragguardevole letteratura che comprende le opere di Jaques Roubaud, Georges Perec e dello stesso Queneau, ha ispirato numerosi autori italiani come Eduardo Sanguineti, Piergiorgio Odifreddi e Maria Sebregondi tanto da riscoprire l’originario laboratorio francese dando vita a una filiazione italiana che dal 1990 porta il nome di Opificio di letteratura potenziale (OpLePo).

Poeti e in generale scrittori insieme a matematici si sono così cimentati nella composizione di prosa e poesia servendosi di regole di scrittura, con l’uso della tecnica dei lipogrammi ad esempio o dello schema a palla di neve, per dare vita a esercizi creativi che ancora oggi riconosciamo di grande valore non solo per le opere che ancora leggiamo con interesse ma per la capacità di esercitare l’ispirazione di chi affronta il foglio bianco.

Mosse di Seppia. Rivista di poesia e cultura 

MDS è una rivista letteraria che nella sua doppia versione web e cartacea dal 2013 si impiega per la pubblicazione, lo studio e la promozione di poeti e scrittori inediti ed editi. Grande attenzione è rivolta all’editoria indipendente. Dagli intenti del progetto editoriale della rivista, MDS esordisce con un’antologia poetica degli autori di redazione, Versi Vegetali, che è edita da Homo Scrivens nel 2021. Proprio questo libro è protagonista di una piccola campagna di solidarietà con biblioteche di quartiere, comunali e case circondariali. Ad ogni evento della Rivista è infatti possibile acquistare una copia sospesa di Versi Vegetali che sarà consegnata dai membri della redazione alle biblioteche faticano ad acquisire volumi o che non godono della visibilità di cui sono degne.

Come di consueto anche il 13 aprile sarà possibile portare con sé i testi stampati delle proprie opere e consegnarle direttamente a un redattore, proponendo una pubblicazione sul web o una collaborazione con la testata.

 

Qualcosa sulla location 

A’Mbasciata è un’associazione culturale formata da giovanissimi che nel cuore di Napoli organizzano ogni settimana numerosi eventi dal vivo tra cui mostre pittoriche, spettacoli teatrali e presentazioni di libri. Una vera fucina creativa in un antico appartamento, con molto dell’arredo originale del primo Novecento e che guarda alla caleidoscopica Via Benedetto Croce e ai suggestivi interni di Palazzo Venezia.

L’ingresso è gratuito e l’accesso ai locali è consentito indossando la mascherina in ottemperanza alle norme vigenti in materia di diffusione del contagio da Covid-19.

È possibile contattare MDS per ogni informazione in direct tramite le pagine social Facebook e Instagram o all’indirizzo mossediseppia@hotmail.com

Advertisements