Omaggio a Piazzolla domenica 10 a Villa di Donato.

0
220
Con Funshopping.it lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Inaugura la Stagione 2021/22 di Live in Villa di Donato la rassegna “Max 70”, diretta da David Romano, dedicata alla Musica da Camera.

La corte della dimora settecentesca, nel cuore di Sant’Eframo vecchio, accoglierà il trio composto da Mario Montore (pianoforte), David Romano (violino) e Diego Romano (violoncello) per il concerto “Hommage a Piazzolla” – dedicato al re del Tango, il compositore e musicista argentino Astor Piazzolla –  domenica 10 ottobre alle ore 19.

Racconta Patrizia de Mennato, ideatrice di Live in Villa di Donato e Padrona di Casa:”Per la musica da camera, diretta come sempre da David Romano, in attesa di ritornare nel salone e riprendere la formula di MAX70 “in purezza”, rinnoviamo la filosofia di affiancare a musicisti di prima grandezza ai giovani talenti della scuola internazionale di eccellenza AVOS PROJECT percorrendo insieme le sfide esecutive e le esperienze di crescita degli artisti. Con Mario Montore, David Romano, Riccardo Savinelli e Massimo Spada, condividiamo le idee visionarie e appassionate di una rinascita incentrata sul riconoscimento del talento degli allievi e sulla bellezza come unica vera forza capace di muovere il desiderio di migliorarsi”.

Grazie a tale collaborazione, il palcoscenico di Villa di Donato vedrà alternarsi docenti e allievi, abbattendo la classica barriera docente discente, presentando di concerto in concerto un giovanissimo concertista che troverà nel selezionatissimo pubblico di MAX70 il suo battesimo.

“Riteniamo questa sesta stagione un cambio di passo per Live in Villa di Donato – Prosegue Patrizia de Mennato – Un cambio di passo che ci porta verso una maturità nelle proposte artistiche e verso il consolidamento di un profilo culturale definito. Siamo certi che ci seguirete lungo questa splendida emozionante avventura che abbiamo iniziato insieme nel 2016”.

Nel centenario della nascita del genio “inventore” del tango nuevo la serata “Hommage a Piazzolla” sarà un viaggio nei quartieri di Buenos Aires, in compagnia delle più famose composizioni di Astor Piazzolla.

 

Programma:
Piazzolla improptu per piano solo
Le grand tango – per violoncello e pianoforte
Le Estacionas portnenas – per violino violoncello e pianoforte

 

I protagonisti:
Mario Montore, nato nel 1985, si diploma giovanissimo col massimo dei voti, lode e menzione d’onore e consegue, sempre con lode, il Diploma triennale di alto perfezionamento in Musica da Camera presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. La sua formazione ha risentito della determinante ed illuminante influenza dei Maestri Orazio Maione, Fausto Di Cesare e Joachim Achucarro.
Per la Musica da Camera fondamentale l’incontro con il Trio di Trieste e con il Quartetto Alban Berg ai corsi dell’Accademia Chigiana e presso la Hochschule für Musik und Tanz.
Vincitore di oltre quaranta concorsi solistici nazionali ed internazionali, raggiunge notorietà internazionale con il Quartetto Avos (oggi Avos Piano Quartet), unica formazione ad essersi aggiudicata, nel 2009, i due più importanti Concorsi di Musica da Camera italiani (Premio Gui di Firenze e Premio Trio di Trieste). Presiede la scuola internazionale di eccellenza AVOS PROJECT di Roma.
Si è esibito nelle più importanti stagioni concertistiche italiane ed ha effettuato diverse tournée all’estero (Spagna, Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Giappone, Emirati Arabi, Romania, Brasile, Argentina). L’Accademia Chigiana di Siena lo ha insignito, nel 2010, del prestigiosissimo Diploma d’Onore.
E’ ideatore e fondatore dell’Avos Chamber Music Project e direttore artistico del Trapani Summer Festival. Dal 2012 al 2017 ha insegnato Pianoforte presso il Conservatorio “S. Cecilia di Roma”.
Attualmente è docente di Musica da Camera presso il Conservatorio di Modena.

 

David Romano è la Spalla dei secondi violini dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Vincitore in numerosi concorsi cameristici nazionale ed internazionali (Città di Modena, Città di Napoli, Estate Musicale di Portogruaro, Lucus di Potenza..) è tra i vincitori del Concorso Biennale di violino Città di Vittorio Veneto.
Già Primo violino dell’Orchestra Giovanile Italiana, Spalla dei Secondi dell’Orchestra Regionale del Lazio e Primo violino Solista della Nuova Orchestra Scarlatti, dal 1996 è membro stabile dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Ospite di molteplici festival ha collaborato tra gli altri con Pavel Vernikov. Alain Meunier, Massimo Quarta, Franco Petracchi, Carlo Bruno, Leonidas Kavakos, Martha Argerich.
E’ membro fondatore del Sestetto Stradivari.
Dal 2008 è Direttore Artistico di Villa Pennisi in Musica, momento di incontro didattico e formativo per musicisti, architetti, video maker, fotografi, che si svolge in Estate presso la villa di famiglia del compositore Francesco Pennisi ad Acireale. Suona uno strumento di Lorenzo Ventapane, Napoli 1830.

 

Diego Romano è il Secondo Violoncello con obbligo del Primo dell’ Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Si diploma sotto la guida di S. Altobelli con il massimo dei voti presso il Conservatorio San Pietro a Majella nel 1997.
Si perfeziona successivamente con M. Maisky, all’Accademia Chigiana ottenendo le Borse di Studio e il Diploma di Merito nel 1995 e 1996. Nel 1998 entra a far parte della Konzertklasse di Thomas Demenga presso la Musikakademie di Basel, conseguendo il Solistendiplom con il massimo dei voti e la lode nel 2001. Nel 2000 viene scelto da C. Abbado come Primo Violoncello Solista della Gustav Mahler Jugendorchester.
È vincitore nei seguenti Concorsi: Città di Aversa, Estate Internazionale di Portogruaro, Città di Pozzuoli, Città di Modena, Città di Napoli, Città di Vittorio Veneto.
Ha collaborato come Primo Violoncello Solista con l’ Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra del Festival di Stresa.
Molto attivo anche come camerista, è membro fondatore del Sestetto Stradivari e ha collaborato con artisti quali Lang Lang, M. Brunello, A. Pappano, M. Quarta, G. Carmignola, F. Bartolomee, K. Blacher, Alexander Lonquich.
Suona uno strumento napoletano dell’800, regalo di una ammiratrice.

 

Info e contatti:

Live in Villa di Donato – Stagione 2021/22


ATTENZIONE: Per accedere alla Villa è indispensabile green pass con documento di identità o, in alternativa, l’esito negativo di un tampone eseguito entro 48 ore dalla
data dell’evento. Ad ogni spettacolo seguirà una cena a tema, in modo tale da dare la possibilità agli ospiti di conoscere gli artisti seguiti in scena.

La prenotazione ad ogni spettacolo è obbligatoria.

Le prenotazioni devono essere inviate esclusivamente a: prenotazioni@villadidonato.it
Nell’oggetto della mail va inserita sempre la parola “prenotazione/i”. Nel rispetto della normativa anti-Covid, sono da indicare i nominativi delle persone per cui è effettuata la prenotazione e un
recapito telefonico.

 

Il costo del biglietto unico è di 25 euro (cena inclusa), se acquistato in sede al momento dell’ingresso. Chi acquista il biglietto online al momento della prenotazione e tre giorni prima della data dell’evento, attraverso il sito www.villadidonato.it (pagamento attraverso paypal, carta di credito, bancomat, carta di debito se
abilitate al pagamento on-line), può beneficiare di uno sconto, pagando 22,50 euro a biglietto.

È obbligatorio indossare la mascherina quando non seduti ai tavoli. Tavoli di massimo 4 persone,
servizio esclusivamente ai tavoli e senza buffet.

 

Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli
Web: www.villadidonato.it
Fb: https://www.facebook.com/villadidonato/
Instagram: Villa di Donato

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here