Pompei Street Festival, dal 24 al 26 settembre musica, cinema e cultura visiva.

0
273
Con Funshopping.it lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Riscoprire Pompei: c’è un’altra civiltà oltre quella antica da valorizzare e far riemergere. Ecco il tema su cui punta la prima edizione del Pompei Street Festival, che si terrà dal 24 al 26 settembre nella cittadina vesuviana.

La rassegna si preannuncia come un autentico big bang culturale tra arti visive, musica e cinema con decine di artisti di strada che si daranno appuntamento alle pendici del vulcano.

Convinto che la contemporaneità sia una forma di proiezione della civiltà antica, il direttore e ideatore del festival Nello Petrucci ha invitato tre tra i principali esponenti della Street Art internazionale: M-City, C215 e Francisco Bosoletti.

Christian Guémy, alias C215, è riconosciuto come uno dei migliori stencil artist in circolazione, le sue opere sono state esposte accanto a quelle di Banksy, Space Invader e Obey; Francisco Bosoletti, è un autore influenzato dal barocco napoletano e dall’arte rinascimentale fiorentina; Mariusz Waras, meglio noto come M-City, è noto per la tecnica a stencil dei suoi murales che raccontano la metropoli nelle sue declinazioni.

 

A Pompei realizzeranno tre lavori inediti appositamente pensati per la città, in cui lavoreranno al Muro 1, 2 e 6 (rispettivamente in Piazzale Schettini e via Lepanto). Il loro arrivo si preannuncia come una sorta di residenza creativa nel cuore della città, a contatto con la gente per almeno una settimana. Gli artisti lavoreranno ai loro murales tutto il giorno, una maratona artistica per completare il lavoro nei tempi concessi.

L’altro spazio protagonista delle performance creative, il muro 7 in via Lepanto, sarà suddiviso in porzioni di lunghezza tra i 7 e 9 metri assegnate a 12 artisti, selezionati tra la Call to Artists, provenienti dall’Europa.

Pompei Street Festival non sarà solo una chiamata alle arti per la cultura visiva. Petrucci ha riunito intorno a sé una squadra composta da Alfonso Todisco, (Street Music); Andrea Valentino, (Street Cinema); Chiara Canali, (Street Art). Il loro lavoro sarà sostenuto da Civitates Pompei, un’associazione fortemente impegnata nel sociale. Pompei Street Music proporrà concerti, musica live, DJ set; dalla musica classica all’elettronica, passando per il jazz e il pop, i suoni invaderanno la città nuova dove si potrà assistere a jam session.

La prima edizione del Pompei Street Cinema Festival è anche dedicata al film d’autore con documentari e cortometraggi di alcuni tra i protagonisti della cinematografia contemporanea.

Infine, durante tutti e tre i giorni, si terranno workshop, seminari, incontri e dibattiti per ribadire la sostenibilità e l’importanza dell’arte di strada.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here