Povertà educativa, progetto Facciamo Squadra a Boscotrecase.

0
182

Il progetto “Facciamo Squadra” si inserisce nel programma P.O.R FSE2014/2020 della Regione Campania a valere sull’Avviso Pubblico – Scuola di Comunità.

Il Programma Operativo Regionale costituisce il quadro di riferimento per l’utilizzo delle risorse comunitarie del Fondo Sociale Europeo, che si pone, tra tanti propositi, due obiettivi principali:

–                 Inclusione sociale

–                 Istruzione migliore

“Facciamo squadra”, esordito nel Febbraio 2019 e terminato nel mese di luglio 2021, si è posto l’obiettivo di realizzare nel territorio di Torre Annunziata (Na) e Boscotrecase (Na) un modello di “Scuola diffusa”. La Scuola diventa punto di riferimento delle comunità urbane, quartieri e frazioni in particolare.

La proposta progettuale, prevista per una durata di 24 mesi, si è basata su un modello flessibile, personalizzato e adeguato ai fabbisogni educativi di ciascun beneficiario; le attività sono state articolate nel contesto scolastico per poi proseguire all’esterno facendo leva sull’educazione formale, informale e non formale.

Tre le azioni trasversali: “Educazione alla legalità e supporto scolastico”, “Animazione territoriale” e “Sostegno alla genitorialità”, integrate tra loro.

Il Progetto si è realizzato grazie alla proficua collaborazione tra l’associazione salesiana “Piccoli Passi Grandi Sogni APS, e quattro Scuole del distretto che si sono costituite in ATS:

– Istituto Comprensivo “I.C1–S.M. PRISCO” di Boscotrecase,

– 2° Circolo Didattico “G. SIANI” di Torre Annunziata,

– 4° Circolo Didattico “C.N. CESARO” di Torre Annunziata,

– Liceo Artistico Statale “G. DE CHIRICO” di Torre Annunziata.

Il principale intento del progetto è stato quello di diffondere la cultura della legalità ed anche di contrastare la dispersione scolastica mediante la realizzazione d’interventi volti a migliorare l’apprendimento sociale e culturale di giovani, in particolar modo se appartenenti a nuclei familiari in condizione di svantaggio. Apprezzato, oltre al sostegno scolastico i laboratori di rugby, taekwondo e lo sportello ascolto.

Il progetto è stato rivolto a circa 60 alunni dai 6 ai 17 anni tra quelli a rischio di esclusione sociale, ed anche ai genitori, nell’ arco temporale dei due anni.

Molti erano ragazzi e ragazze che non frequentavano assiduamente la scuola o che facevano assenze saltuarie e ritardi costanti, e che quindi rischiavano di scomparire e smettere di frequentare; quelli per cui è un problema alzarsi presto al mattino o perché stare a scuola è davvero difficile. Viceversa, destinatari sono stati anche ragazzi e ragazze che a scuola vanno sempre, poiché la scuola per loro è un rifugio, un’isola felice, un luogo di socializzazione e di benessere, nel quale si può sfuggire da una situazione di disagio forte, personale, famigliare, sociale o economico. Venerdì 3 dicembre alle ore 10.00 presso l’Istituto Comprensivo di Boscotrecase ci sarà l’evento conclusivo del progetto con la partecipazione di

Elena Cavaliere – Dirigente I.C. 1 – S. M. Prisco Boscotrecase

Pietro Carotenuto – Sindaco Boscotrecase

Marialuisa Russomanno – Assessore Politiche Sociali Boscotrecase

Antonio Carbone – Presidente Piccoli Passi Grandi Sogni APS

Nicola Anaclerio – Dirigente Ambito N30

Filomena Zamboli – Dirigente Tecnico USR Napoli

Maria de Luzenberger – Procuratore Capo Tribunale per i Minorenni di Napoli

Lucia Fortini – Assessore Regionale Istruzione e Politiche sociali

Ciro Avallone Responsabile – Educatore Progetto “Facciamo Squadra”

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here