Rai4, Ema Stokholma con “Stranger Tape in Town” fa tappa a Napoli.

0
721
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Ema Stokholma, volto e voce di programmi di Rai4, è tornata con una nuova produzione, “Stranger Tape in Town”, per condurci nei luoghi urbani della nuova scena musicale italiana. Un viaggio in cinque puntate sul canale 21 del digitale terrestre.

La musica è in continua evoluzione e quella italiana non fa eccezione. Ogni anno il nostro panorama musicale presenta nuovi autori e nuovi interpreti, sempre più seguiti dai giovani soprattutto grazie ai social network. In questi ultimi anni, tra i generi musicali più seguiti c’è il Trap, una melodia strettamente connessa alla strada e soprattutto al quartiere in cui i suoi esponenti sono nati e cresciuti.

Nuovi e conclamati sono i talenti del Rap e del Trap italiano che la DJ e conduttrice televisiva, esperta di musica e “insider” del mondo musicale, incontrerà in ogni puntata per un’intervista confidenziale.

Ema porta lo spettatore nella vita e nel percorso artistico di ognuno degli “ospiti” che incontra, raccontandoli come persone e come professionisti.

Insieme a loro offre un racconto inedito delle periferie, che diventano centro di innovazione e creatività, e dei luoghi che sono stati importanti nella loro vita privata e per continua fonte di ispirazione nella loro evoluzione artistica.

Ema, nella puntata in onda il 9 novembre alle 22.45, è a Napoli, una città che solo a nominarla richiama la musica, e che oggi è una delle piazze più vivaci della scena musicale italiana contemporanea, con artisti molto seguiti sui social.

Geolier, nato e cresciuto tra le strade di Scampia, è la punta di diamante di questa tendenza. Dal suo quartiere e dalla sua gente trova ispirazione per la sua musica che lo ha portato con i suoi brani ad avere oltre un milione di visualizzazioni su Youtube e a collaborare con Rocco Hunt, Guè Pequeno, Emis Killa, Sfera Ebbasta e Anna Tatangelo. Il suo primo album, del 2019, è stato certificato disco d’oro.

Lele Blade nasce a Fuorigrotta, ma si traferisce subito a Casoria, hinterland napoletano, si forma sulla strada, tra battle con i suoi coetanei e graffiti sui muri. Oggi è uno degli artisti più affermati della scena trap nazionale. Insieme a Lele, Ema incontra anche Vale Lambo, altro artista cult della scena napoletana, amico da sempre e co-fondatore assieme a Lele de Le Scimmie, un progetto artistico che ha permesso loro di raggiungere il dorato mondo delle Major discografiche.

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here