Sabato 19 e domenica 20 weekend di primavera al Museo e Real Bosco di Capodimonte.

259
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Lago di Bled, Hotel Astoria *** 926 € - 7 notti, prima colazione, volo diretto. Una vacanza da sognio. Presso la tua agenzia.
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Ljubljana + Portorose **** 1102 €, 7 notti, volo diretto, trasferimenti. Scopri la capitale e il mare sloveno. Presso la tua agenzia.
Kranjska Gora, Ramada Hotel & Suites **** 1122 €, 7 notti, mezza pensione, volo. Splendida vacanza in montagna. Presso la tua agenzia.

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte saluta l’arrivo della primavera con un weekend ricco di iniziative: laboratorio di architettura per bambini ispirati dall’opera dell’artista Daniel Buren Indizi, visita guidata alla scoperta dei capolavori paesaggistici del ‘700 e lo spettacolo “La Voce Negata” a cura di Musicapodimonte e delle altre associazioni del quartiere per il Marzo Donna del Comune di Napoli, Terza Municipalità.

Il weekend è anche un’occasione per visitare le collezioni del Museo: la collezione Farnese, la collezione De Ciccio, le sale dell’Appartamento Reale in un recente riallestimento, la sezione dell’Armeria Reale, quella dell’arte contemporanea e la sezione dell’Ottocento privato. Due le mostre in corso “Andrea Bolognino. Cecità, accecamento e oltraggio” (fino al 18 aprile 2022) inserito nel ciclo delle mostre focus “Incontri Sensibili” e “Cecily Brown. The Triumph of Death” (fino al 1 maggio 2022) inserita nel ciclo di mostre focus “L’Opera si racconta”. Le sale del museo saranno aperte secondo i consueti orari (8.30-19.30 primo piano, 10-17.30 secondo e terzo piano, 10-16.00 Ottocento Privato), e saranno allietate, sabato e domenica, dalla musica al pianoforte del M° Rosario Ruggiero e dalle performance della Compagnia Arcoscenico (Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta). Facendo una piacevole passeggiata nel Real Bosco, tra il Giardino anglo-cinese e quello tardo-barocco, si raggiunge in pochi minuti la Chiesa di San Gennaro che presenta un decoro dell’architetto Santiago Calatrava. La Chiesa è aperta, ad ingresso gratuito, con obbligo di esibire il green pass rafforzato, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 10.00 alle 16.00 (ultimo ingresso 15.30), salvo avverse condizioni meteo. Il Real Bosco ed il parco saranno sempre aperti, nei consueti orari. Il pubblico è invitato a condividere le emozioni della visita sugli account ufficiali del Museo e Real Bosco di Capodimonte:

Facebook museodicapodimonte

Twitter capodimonte_mus

Instragram museoboscocapodimonte

 

 

Ecco tutti gli appuntamenti nel dettaglio:

 

 

Domenica 20 marzo 2022, 12.00 – Museo

Visita guidata alla scoperta dei capolavori paesaggistici del ‘700

 

Domenica 20 marzo alle ore 12.00 speciale visita guidata alla scoperta dei capolavori paesaggistici del ‘700 organizzata da le Nuvole, servizi educativi del museo. Lo sguardo sulla natura, le prospettive, i colori e la lettura dell’orizzonte in artisti come Lorrain, Bonavia, Joli, Vernet e Hackert, i cui dipinti sono esposti tra il primo e il secondo piano del museo, segneranno le tappe di questo percorso di fruizione interamente dedicato al tema del paesaggio. E dopo l’immersione su panorami di ispirazione classica la conclusione sarà affidata alla visione dal vero regalata dall’accesso al Belvedere, uno dei punti privilegiati di osservazione della città di Napoli offerta appunto dal “Capo di Monte” scelto come sito reale da Carlo di Borbone nel 1737.

Costo della visita non inclusa nel biglietto di ingresso al museo: 7 euro

Prenotazioni on line, consigliate ma non obbligatorie, al link https://www.coopculture.it/it/prodotti/giornata-nazionale-del-paesaggio-a-capodimonte/

obbligo di mascherina e green pass rafforzato

 

 

Domenica 20 marzo 2022, dalle ore 11.00 alle ore 12.30

Mele Progetto/7 2022 – Dall’arte alla città

Laboratorio di architettura per bambini

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’Associazione Amici di Capodimonte Ets, con il contributo della Fondazione Emiddio Mele, presentano la settima edizione di MeLe Progetto, ciclo di laboratori fondato su temi legati all’architettura ideato e curato dall’Associazione Archipicchia! Architettura per bambini. L’iniziativa, completamente gratuita per i piccoli partecipanti, è rivolta ai bambini a partire dai 6 anni di età e viene realizzata negli spazi del Museo e Real Bosco di Capodimonte dedicati alla collezione dei Manifesti Mele.

Per il primo incontro di domenica 20 marzo 2022 (dalle ore 11 alle ore 12.30) l’opera di Daniel Buren Indizi diventa la suggestiva scommessa per lavorare sullo spazio di una stanza, una camera delle meraviglie, in cui regnano colore e luce. Si parlerà infatti di colore, tono, intensità, ritmo, luce e si costruirà una stanza in cui questi concetti prenderanno una forma attraverso la composizione.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Età indicata 9-11 anni

Scrivere a: prenotazioni@amicidicapodimonte.org precisando per ogni singolo bambino:

– nome e cognome, età

– nome e cognome, numero di telefono del genitore accompagnatore

– copia firmata della liberatoria

I genitori o accompagnatori devono affidare i bambini (muniti di biglietto gratuito) agli operatori alle ore 10.45 all’esterno della biglietteria e non potranno partecipare o assistere alle attività. Appuntamento alle ore 12.30 all’ingresso della Sala Sol Lewitt per la fine delle attività con i genitori accompagnatori.

Domenica 20 marzo 2022, dalle ore 11.00 – Porta di Mezzo

La voce negata. Quello che le statue senza testa potrebbero raccontare

 

Tre imperdibili appuntamenti nell’emiciclo del Real Bosco di Capodimonte. Si comincia con Malammore, performance musicale di Aurora Giglio accompagnata alla fisarmonica da Vittorio Cataldi, che racconta la condizione femminile attraverso i testi delle canzoni napoletane dei primi del ‘900, a cura di MusiCapodimonte. I testi delle canzoni spesso sono lo specchio dell’atteggiamento sociale preponderante del periodo storico che attraversano. Come non capire il dramma che c’è dietro un testo come Bambenella di Viviani o Cinematografo di E.A. Mario? Come non immaginare tutta la dolorosa condizione femminile attraverso la violenza a loro destinata nelle canzoni ‘di giacca’? Ma anche intuire i segni di una riscossa con le canzoni come Preferisco il ‘900 e No, tu mi a fa fa cantate da Ria Rosa, la prima femminista della canzone napoletana.

A seguire “La Resistenza delle donne a Capodimonte, nomi comuni di persone straordinarie!” promosso dalla sezione territoriale ANPI Capodimonte ‘Salvatore e Ciro Palumbo’, a cura del presidente ANPI Capodimonte Sara Cucciolito e “La fanciulla di Capodimonte” di Matilde Serao, a cura dell’associazione Megaride Falcones Aps, con la partecipazione di alcuni figuranti in abito storico del ‘700 e dell’800.

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia