Advertisements
Home Eventi Stelle di Pace dal 13 al 30 dicembre a S. Domenico Maggiore,...

Stelle di Pace dal 13 al 30 dicembre a S. Domenico Maggiore, Teatro Nuovo, Basilica del Carmine Maggiore.

- Pubblicità -
Annunci

Una rilettura condivisa, tra grandi e bambini, del canone natalizio partenopeo in una ludica alchimia di forme e contenuti provenienti da differenti culture: è «Stelle di Pace», una piccola costellazione di eventi che dal 13 al 30 dicembre a Napoli − tra la Sala del Capitolo e il corridoio San Tommaso del Complesso Monumentale San Domenico Maggiore (Vico San Domenico Maggiore, 1), passando per il Teatro Nuovo (Via Montecalvario 16) fino a concludersi nella Basilica e santuario di Santa Maria del Carmine Maggiore (Piazza del Carmine, 2) – snoderà un viaggio narra(t)tivo, artistico, musicale e teatrale in più tappe, nel segno di una pluralità di linguaggi. Il progetto natalizio, concentrato nel cuore della città in siti di evocativa rilevanza storica, ideato e curato dall’Associazione culturale Kolibrì nell’ambito della rassegna promossa e finanziata dal Comune di Napoli «Altri Natali», propone infatti a un pubblico trasversale incontri e spettacol/azioni di libri, reading narrativi e poetici con contrappunti musicali, laboratori interattivi e creativi dedicati a bambini, ragazzi e adulti, famiglie e scuole, una mostra comunitaria di haiku e arte in dialogo, uno spettacolo teatrale dedicato alla generosa utopia di una donna del passato e un concerto finale, corale e strumentale, di canti natalizi di diverse tradizioni internazionali (dall’America Latina all’Europa, dalla Nigeria all’Ucraina fino alla Russia).

Corposo il programma, realizzato − con il patrocinio del Consolato Onorario del Portogallo a Napoli − in sodalizio con Agita Teatro, Voce alle Arti e l’Accademia di Belle Arti di Napoli per invitare cittadini di ogni età a riscoprire il valore del dialogo e della relazione: tra arti e tra generazioni, tra generi, codici comunicativi e culture differenti, assaporando la bellezza del tempo sospeso delle storie, l’emozione del teatro di narrazione e di comunità e l’incanto inclusivo di “Altri Natali” che, dal Portogallo all’Armenia, seguono la stella di Betlemme per illuminare il sogno di pace di tutti. Tutti gli eventi sono a ingresso libero, fino a esaurimento posti. Si parte martedì 13 dicembre, festa di S. Lucia e delle luci che segna l’inizio del Natale scandinavo, con l’evento inaugurale aperto alla città e alla stampa (ore 16.30, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore) che tra letture di attori di Agita (da Uma Estrela/Una stella del poeta portoghese Manuel Alegre, edito in Italia da Sinnos) in contrappunto con la fisarmonica di Mari Zingarina, confronto con illustri ospiti e momento musicale conclusivo di canti natalizi eseguiti da quattro voci del Coro e Ensemble Voce alle Arti, presenterà alla città l’intero percorso con varie testimonianze. Dal 14 al 17 dicembre e dal 27 al 29 dicembre partirà poi, sempre nel complesso monumentale di San Domenico Maggiore, il ciclo di Reading musicali pomeridiani (e laboratori creativi, aperti a gruppi di bambini tra i 5 e i 10 anni: prenotazione obbligatoria scrivendo a agita@agitateatro.it). A seguire, il 20 dicembre (ore 11,30 preview stampa e inaugurazione aperta alla città ore 17.30, tra Sala del Capitolo e Corridoio San Tommaso a S. Domenico Maggiore), l’inaugurazione della mostra collettiva (aperta fino all’8 gennaio 2023) di 70 illustrazioni realizzate da una quarantina di allievi dell’Abana, ispirate da 12 haiku contemporanei legati ai 12 mesi dell’anno e frutto di un Contest promosso da Kolibrì in sodalizio con l’Accademia di Belle Arti di Napoli (all’interno del corso di Grafica editoriale coordinato da Enrica D’Aguanno e del corso di Illustrazione di Daniela Pergreffi) il cui esito è stata la pubblicazione di Stagioni, catalogo/calendario della mostra comunitaria che sarà presentato per l’occasione dai protagonisti del percorso formativo e trasformativo, con una cerimonia di premiazione dei vincitori del Contest.

- Pubblicità -

La rassegna prosegue il 21 dicembre (ore 20 al Teatro Nuovo: ingresso gratuito con prenotazione consigliata) con «Lenòr», spettacolo teatrale con Nunzia Antonino per la regia di Carlo Bruni dedicato a Eleonora Pimentel de Fonseca, utopista “partenoportoghese” nei 270 anni dalla nascita, che rilancia un messaggio di impegno civile di scottante attualità per il presente; e, il 27 dicembre (ore 16.30, Sala del Capitolo a San Domenico Maggiore), con la presentazione del nuovo libro fresco di stampa della scrittrice di origini armene Antonia Arslan Il destino di Aghavnì (Ares Edizioni): una storia di Natale nell’Armenia di cento anni fa animata dalle letture degli attori di Agita e dalla fisarmonica di Mari Zingarina.
Gran finale il 30 dicembre (ore 19.30 nella Basilica di S. Maria del Carmine Maggiore in piazza del Carmine 2) con il concerto per la pace «Carols per (ri)nascere»: canti natalizi provenienti da molteplici parti del mondo eseguiti dal Coro e Ensemble Voce alle Arti, diretto dal M° Antonio Berardo.

Ufficio Stampa Stelle di Pace – Kolibrì
Patrizia Varone
Email: pat.varone@libero.it
Cell. 327 5807138

STELLE DI PACE, il calendario degli eventi

• 13 DICEMBRE 2022 – Ore 16:30
COMPLESSO MONUMENTALE SAN DOMENICO MAGGIORE (Sala del capitolo)
Vico San Domenico Maggiore, 1
Natale, ricordo di una felicità possibile
Evento inaugurale aperto alla città con tavola rotonda, momenti musicali e reading
Discutono: Della Passarelli, direttrice editoriale di Sinnos, membro del direttivo di IBBY Italia in rappresentanza dell’Aie, Adjunt Faculty all’American University of Rome nel dipartimento di Italiano; Maria Luisa Cusati, lusitanista, Console onorario del Portogallo a Napoli, presidente dell’Associazione Italia-Portogallo; Enrica d’Aguanno, coordinatrice della Scuola di Design della comunicazione dell’ABANA; Salvatore Guadagnuolo, vicepresidente nazionale Agita Teatro; Donatella Trotta, giornalista, autrice e formatrice, presidente dell’Associazione culturale Kolibrì, Antonio Berardo, presidente di Voce alle Arti.
Musiche: Mari Zingarina alla fisarmonica; quartetto vocale di Voce alle Arti (Stefania Mazza, Maria Cristina D’Alessandro, Leopoldo Punziano, Pasquale Petrillo) diretto da Antonio Berardo
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Info: kolibrinapoli@gmail.com

• DAL 14 AL 17 E DAL 28 AL 29 DICEMBRE – pomeriggi (ore 15:00-16:30 e 16:30-18:00)
COMPLESSO MONUMENTALE SAN DOMENICO MAGGIORE (Sala Capitolo e Corridoio San Tommaso)
Vico San Domenico Maggiore, 1
Il tempo sospeso delle storie
Una settimana di viaggio tra letture ad alta voce da testi letterari di diversi àmbiti culturali seguiti da workshop creativi curati da operatori specializzati alla scoperta del senso vero del Natale. Durata dei reading musicali: 30 minuti; a seguire, laboratori (ludico-artistici, teatrali ed espressivi) di un’ora per bambini di 5-10 anni (gruppi di minimo 5, massimo 15 bambini ogni turno).
A cura di: Kolibrì, Agita Teatro e Voce alle Arti
(durata complessiva di ogni incontro, aperto a tutti: un’ora e mezza).
Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria per i laboratori
Info e prenotazioni: agita@agitateatro.it

• 20 DICEMBRE 2022 – Ore 17:30
COMPLESSO MONUMENTALE SAN DOMENICO MAGGIORE
(Sala del Capitolo, Corridoio di San Tommaso) – Vico San Domenico Maggiore, 1
Ogni fine è un nuovo inizio. Haiku e arte in dialogo
Inaugurazione della mostra comunitaria di 70 illustrazioni originali di una quarantina di giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, legate ai versi haiku d’autrice ispirati dai dodici mesi dell’anno nuovo, tredici delle quali pubblicate in un catalogo/calendario per il ventennale dell’Associazione Kolibrì nel segno dell’incontro tras/formativo tra Oriente e Occidente, natura e cultura, passato e presente, poesia e illustrazione, segni e disegni. La mostra, frutto di un contest ad hoc a cura di Kolibrì e Accademia Belle Arti Napoli, sarà visitabile fino al 31 dicembre 2022 con apertura prorogata sino all’8 gennaio 2023. Tra gli ospiti del vernissage, con i promotori e curatori della mostra, anche la poetessa Laura Anfuso e la direttrice di “Andersen”, Barbara Schiaffino che premierà con Donatella Trotta i vincitori del Contest.
Coordinatrici degli artisti: Enrica D’Aguanno, Daniela Pergreffi.
Poetesse: Laura Anfuso e Donatella Trotta.
A cura di: Abana e Kolibrì
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Info: kolibrinapoli@gmail.com

• 21 DICEMBRE 2022 – Ore 20:00
TEATRO NUOVO
Via Montecalvario 16
Lenòr
Spettacolo teatrale, omaggio a Eleonora Pimentel de Fonseca nei 270 anni dalla nascita: per non dimenticare le utopie ri-generative di una donna partenoportoghese protagonista della Rivoluzione Napoletana del 1799.
Di: Nunzia Antonino, Carlo Bruni ed Enza Piccolo
Regista: Carlo Bruni
Attrice protagonista: Nunzia Antonino
Produzione: Diaghilev
Ingresso gratuito con prenotazione consigliata per il teatro
email: botteghino@teatronuovonapoli.it – tel. 081 4976267 per lo spettacolo Lenòr

• 27 DICEMBRE 2022 – Ore 16:30
COMPLESSO MONUMENTALE SAN DOMENICO MAGGIORE
(Sala del Capitolo)
Vico San Domenico Maggiore, 1
Aghavnì e il miracolo di un Natale armeno
Anteprima italiana con reading e incontro interattivo per adulti sul nuovo libro di Antonia Arslan, Il destino di Aghavnì (Ares edizioni). Previsto anche un laboratorio per adulti.
Guest star: Antonia Arslan
Letture a cura di: Agita Teatro e Kolibrì
Musiche alla fisarmonica a cura di: Mari Zingarina
Ingresso gratuito, prenotazione consigliata per il laboratorio
email: agita@agitateatro.it

• 30 DICEMBRE 2022 – Ore 19:30
BASILICA SANTUARIO DI S. MARIA DEL CARMINE MAGGIORE
Piazza del Carmine, 2
Carols per (ri)nascere
Musiche internazionali in un concerto corale e strumentale per la pace
Da un’idea di: Alberto Brigandì
Cast: Ensemble e Coro Voce alle Arti (circa 20 coristi, una decina di strumentisti)
Diretto da: Antonio Berardo.
Ingresso gratuito
email: info@voceallearti.com per info sul programma concerto

Advertisements
Parla con noi
WhatsApp GazzettadiNapoli.it
Ciao, ti scrivo dalla chat di GazzettadiNapoli.it
Exit mobile version